martedì , Gennaio 26 2021

Digitale terrestre DVB-T2: anche ad Enna si dovrà risintonizzare la Tv

Il 2021, oltre a portare con sè la speranza di un anno migliore sotto tutti i punti di vista, sarà caratterizzato anche dal cambio di frequenza di molte emittenti Tv. Il tutto in vista dell’avvio del DVB-T2, ossia il digitale terrestre di seconda generazione.

Ci saranno quindi diverse regioni italiane, compresa la Sicilia, che dovrà procedere alla risintonizzazione dei canali perchè questi ultimi si trovano nella nuova banda di frequenza a 700 MHz.

Per quanto riguarda la nostra regione, che fa parte dell’area ristretta D, dovrà risintonizzare chi si trova nelle seguenti province: Agrigento, Catania, Caltanissetta, Enna, Ragusa, Siracusa, Trapani.

In tutte queste zone cambieranno infatti le frequenze di tutte le tv locali che attualmente trasmettono su 51-53 UHF e le Tv nazionali che trasmettono su 50-52 UHF.

Il cartello “720p HEVC Main 10” è disponibile alla posizione 200 della guida TV, ed al 100, rispettivamente su Mux Mediaset 4 e Mux 1 Rai. Ovviamente, per visualizzarlo è necessario effettuare la risintonizzazione completa delle frequenza, che consentirà alle proprie apparecchiature di agganciare i nuovi parametri tecnici.
Il funzionamento è molto semplice: se si visualizza lo schermo nero, significa che il decoder/TV non è compatibile con il nuovo DVB-T2 HEVC, il che comporterà l’acquisto di un nuovo dispositivo entro il 2022 per poter continuare a seguire i propri programmi preferiti. In caso contrario, invece, non sarà necessario alcun adeguamento e si potrà continuare ad utilizzare l’apparecchiatura in dotazione.