lunedì , Gennaio 18 2021

Filctem Cgil Enna Alfredo Schilirò: sviluppare filiera canapa industriale a Dittaino

Via libera della commissione Attività produttive dell’Ars alla legge per la promozione della coltivazione della canapa industriale attraverso l’utilizzazione dei fondi PSR.
Questa è una svolta epocale per la Sicilia e per la Provincia di Enna – dichiara il Segretario Generale Filctem Cgil di Enna Alfredo Schilirò. Oltre a creare occupazione nella coltivazione nei campi ennesi, si potrebbe sviluppare una filiera della canapa industriale.
“L’area industriale del Dittaino si presterebbe benissimo, proprio perché al centro della Sicilia, ad una area industriale per la trasformazione della canapa. La canapa viene spesso considerata una delle prime piante coltivate nella storia dell’umanità. Gli esseri umani coltivano, lavorano ed utilizzano questa pianta da millenni. La canapa è stata una delle prime piante ad essere trasformata in fibra. In Cina, sono stati ritrovati resti di fibra di canapa risalenti all’8.000 a.C. Oggi, la canapa viene ancora usata per realizzare vestiti ed è tornata in auge nel settore della moda.
La canapa – aggiunge Schilirò – può essere usata anche per realizzare vari tipi di plastica. Negli anni ’40, Ford ideò persino un prototipo di auto in plastica ricavata da canapa e soia. La canapa può essere lavorata per ottenere diversi materiali da costruzione, in particolare quelli utili per l’isolamento termico. La canapa viene già utilizzata come materiale isolante per l’edilizia nei Paesi Bassi e in Irlanda, e in molte altre nazioni del mondo.
Con questa pianta è possibile realizzare pannelli di fibra e truciolati, e persino un’alternativa al cemento più resistente, leggera ed ecologica, ovvero i cosiddetti “mattoni di canapa”. L’industria cosmetica è già piena di creme, lozioni, balsami e gel ricavati dalla canapa. La pianta contiene un assortimento di sostanze benefiche per la pelle, incluse vitamine, acidi essenziali e molto altro. Le creme ricche di CBD a base di canapa vengono utilizzate per il trattamento di determinate condizioni, tra cui eczema, artrite, eruzioni cutanee, infiammazioni o irritazioni.
Tutto il mondo risente degli effetti della crisi economica causati dalla pandemia e la Sicilia che ha sempre sofferto delle crisi, o meglio , è stata perennemente in crisi, risente in maniera preponderante di questa nuova catastrofe e la provincia di Enna è l’emblema della devastazione in atto. Pertanto – conclude Schilirò – la coltivazione della canapa industriale e la creazione di una filiera della trasformazione potrebbe rappresentare una opportunità di sviluppo e di benessere per questo territorio”.