martedì , Aprile 13 2021

Psr: tris di finanziamenti per 1,497 mln al comune di Troina

Sono tre, per un ammontare complessivo di 1 milione e 497 mila euro, i progetti finanziati al Comune di Troina ed all’Azienda Speciale Silvo-Pastorale, per la valorizzazione dei propri boschi demaniali, nell’ambito della misura 8.3 del Piano di Sviluppo Rurale 2014/2020. L’Ente, l’anno scorso aveva partecipata al bando, emanato dal Dipartimento dello Sviluppo rurale e territoriale della Regione Siciliana, che prevedeva contributi a fondo perduto per la realizzazione di interventi di prevenzione di incendi ed altre calamità naturali nelle aree boscate e nelle foreste.
Tra gli interventi finanziati a Troina, unico Comune dell’ennese a beneficiare dei contributi previsti dalla misura 8.3., insieme a quello di Cerami, la realizzazione di viali parafuoco, vasche e reti antincendio, il reimpianto di specie autoctone ed il ringiovanimento di cedui, oltre all’applicazione di misure preventive contro le fitopatologie.
I tre progetti finanziati, sono stati presentati rispettivamente uno dal Comune di Troina e due dall’Azienda Silvo-Pastorale, Ente strumentale del Comune.
Il primo progetto, per un importo di 499 mila euro, prevede la ripulitura antincendio, il ripristino delle recinzioni perimetrali e la sistemazione dei sentieri delle aree boscate “Piano Fiera” e “Pizzo San Pietro”.
Il secondo progetto, dell’importo di 500 mila euro, è stato invece presentato dall’Azienda Silvo-Pastorale e prevede la realizzazione di ben 43 chilometri di recinzione nei boschi demaniali del Comune di Troina e la sistemazione di 2 chilometri della trazzera che collega “Portella Scarano” con la località “Sant’Elia d’Ambulà”.
Il terzo progetto infine, presentato anch’esso dall’Azienda, per un importo di 498 mila euro, riguarda invece la sistemazione del sentiero che arriva nella caserma-rifugio “Sambuchello” e di altri 18 chilometri di piste forestali nei boschi di proprietà del Comune di Troina. “L’intensa attività progettuale di questi anni – dichiarano il sindaco Fabio Venezia e il presidente dell’Azienda Angelo Impellizzeri – ha ridato slancio alle strategie di valorizzazione dei nostri boschi, per una piena valorizzazione all’insegna della sostenibilità ambientale. Questi e altri investimenti già finanziati, nei prossimi mesi permetteranno di valorizzare notevolmente il nostro patrimonio boschivo e di favorire nuove forme di una fruizione turistica rispettosa della natura e dei luoghi, oltre ad innescare processi virtuosi nell’economia del territorio”.