mercoledì , Luglio 28 2021

Il Circuito di Pergusa diventa per il Comando regionale dei Carabinieri sede di corsi per guida sicura

Il Circuito di Pergusa da diverso tempo è diventato la location per i Carabinieri di tutta la Sicilia che vogliono diventare esperti nella guida sicura e nella guida dei mezzi di emergenza. I coordinatori di questa iniziativa sono il tenente colonnello Nicolò Vasta, responsabile della sezione addestramento, il maggiore Carmelo Aveni, ottimo pilota di auto e moto, il brigadiere Giuseppe Cosimano, responsabile dell’efficienza delle auto. C’è anche un’officina mobile per eventuali riparazioni delle auto. “I corsi, che coinvolgono tutti i comandi provinciali della Sicilia – dichiarano il ten,col. Vasta ed il maggiore Aveni – hanno l’obiettivo primario di incrementare gli standard di sicurezza nella guida degli automezzi e l’acquisizione di tecniche di base per la guida sicura, riflessi pronti e reazioni efficaci, pratica tecnica, posizione di guida, percezione immediata del rischio”. Nel turno di questi giorni gli allievi sono venti provenienti dai comandi provinciali di tutta la Sicilia ed i tre istruttori tengono sotto controllo nella prova pratica tutti, suggerendo, modificando e correggendo. Per quattro giorni da lunedì a giovedì gli allievi frequenteranno lezioni pratiche e teoriche. Il circuito di Pergusa per l’eccezionalità della sua pista, per le strutture esistenti risponde al meglio alle esigenze di questi corsi voluti dal Comando regionale ed i risultati sino a questo momento sono stati eccellenti tanto è vero che i corsi continueranno per quasi tutto l’anno compatibilmente con le prove che effettua periodicamente la Pirelli per i pneumatici di moto.

Dopo questo turno nella prima decade di maggio si aprirà un altro corso di addestramento per altri venti carabinieri al corso di guida sicura perché l’obiettivo primario è quello di coinvolgere più elementi ed avere a disposizioni in tutta la Sicilia elementi validi che possano garantire guida sicura al massimo ed in tutte le circostanze.