martedì , Aprile 13 2021

Enna Calcio, riprende il campionato di Eccellenza

Una settimana importante per la squadra gialloverde tenuto conto che già domenica prossima riparte, dopo mesi di stasi a causa del covid, il campionato di Eccellenza, che ha fatto registrare tante rinunzie per cui i calendari sono risultati sballati. La squadra gialloverde giocherà in trasferta sul campo della Virtus Ispica, avversario difficile, ma da affrontare con grande impegno perché la squadra di Seby Catania è nelle condizioni di disputare un ottimo campionato. Dalla sua classifica mancheranno sei punti, che sono le vittorie guadagnare contro Acquedolci e Santa Croce, squadre queste che si sono ritirate dal campionato per problemi tecnici e finanziarie. L’Enna, grazie all’impegno della dirigenza e del suo tecnico, è stata tra le poche società che hanno tenuti i giocatori in allenamento, prima a livello di singoli ora a livello di gruppo. Ha disputato due amichevoli con il Troina sul campo di Gagliano e poi con l’Akragas al Gaeta. Si è trattato di due amichevoli che ha dato responsi validi nel senso che l’Enna con l’arrivo dell’attaccante Cocuzza e del giovane Girgenti si presenta nelle migliori condizioni, in grado di poter disputare un buon campionato avendo come obiettivo primario i paly-off. La gara con la Virtus Ispica presenta delle incognite sicuramente, ma i gialloverde sono coscienti delle loro responsabilità ed hanno effettuato una preparazione valida che li porterà sicuramente ad essere in grado di fare gioco e di puntare a risultati positivi perché l’organico è di primo piano e non ha smesso, nonostante la pandemia, di prepararsi sia a livello di singoli che a livello di squadra. Le due amichevoli hanno dato segnali positivi tenuto conto del valore degli avversari. Troina in serie D e Akragas al vertice del girone A di Eccellenza sono squadra valide e l’Enna ha giocato alla pari cercando concretamente la vittoria ed in qualche caso, vedi Akragas, ottenendola. Domenica contro la Virtus Ispica è possibile vedere come l’Enna Calcio, grazie agli sforzi dei dirigenti, abbia cambiato in meglio ed in grado di giocare un buon calcio.