venerdì , Giugno 25 2021

Aidone. Giornata della Legalità alla scuola media con Fiammetta Borsellino

Aidone. “Tocca a me, la bellezza del fresco profumo di libertà”: il progetto di Educazione alla Legalità ha visto protagonista Fiammetta Borsellino, figlia del giudice Paolo, nell’incontro, all’auditorium della scuola media, con gli studenti della scuola secondaria di primo grado dell’Ic Cordova Capuana, a conclusione del progetto curato dalla prof. Rori Restivo. Significative letture, con ampia bibliografia, visione di film e approfondimento di diverse figure, hanno accompagnato, per tutto l’anno, gli studenti delle terze classi mentre gli alunni delle prime (nella fase del “maggio della lettura”), hanno sviluppato poesie dedicate ai tanti martiri della legalità.

Centrale è stata la figura di Paolo Borsellino, per la ricchezza di valori e per l’eredità lasciata, che i suoi figli portano avanti con dignità e riservatezza. La scuola, per l’occasione, è stata inondata di opere artistiche, pittoriche, realizzate con/su materiale di riciclo, di sagome gigantesche di Borsellino, Falcone, Chinnici e altri, a testimoniare la loro presenza sempre “viva” nei ragazzi, di un grande striscione con la scritta:“le idee di questi giusti possano camminare sulle nostre gambe”, di radioline da cui uscivano le “belle parole”. Accoglienza con gli interventi musicali degli studenti che hanno suonato, da soli, e, per alcuni brani, insieme ai prof. di strumento. I ragazzi hanno letto stralci di discorsi di Borsellino e hanno fatto dono delle loro poesie a Fiammetta che ha ascoltato ed ha risposto entusiasta ad ogni singola domanda ed ha portato la sua testimonianza di grande forza, di valori per cui suo padre ha dato la vita. Presenti il dirigente scolastico Fernando Cipriano, il sindaco di Aidone Nuccio Chiarenza, l’assessore al Patrimonio culturale Serena Raffiotta e le forze dell’ordine. Rori Restivo, coordinatrice del progetto ha dichiarato:”Tanto entusiasmo e il lavoro di squadra, con il coinvolgimento dell’indirizzo musicale, che ha suonato in ensemble coordinato dal prof. Francesco Cultreri, della prof. di Arte Mingoia per le installazioni artistiche, della prof. Fronte per le poesie e, a vario titolo, tutti gli altri prof., ha consentito questa bellissima Giornata. A Fiammetta è stata fatta dono di una targa raffigurante lei da piccola sulle spalle del padre, motivo come logo della Giornata, che vuole rappresentare idealmente tutti i ragazzi portati sulle spalle di Paolo. “Abbiamo voluto ricordare – ha concluso Restivo- Borsellino, non come eroe ma come un uomo giusto, che non si è tirato indietro, di fronte al senso del dovere, fino alla fine”.

Angela Rita Palermo