venerdì , Settembre 24 2021

Stucchevole è poco! a Valguarnera chiusa la guardia medica sabato e domenica: per carenza di personale medico

Valguarnera. Se ogni singolo cittadino potesse valutare le prestazioni erogate dall’Asp di Enna darebbe sicuramente un voto molto al di sotto della sufficienza, ma se questo limite viene ad essere superato ancora verso il basso, si entra nell’intolleranza. Stamattina nel portone di ingresso della Guardia medica valguarnerese è apparso un cartello con la scritta: “La Guardia medica resterà chiusa sabato 24 luglio dalle ore 10 alle 20 e dalle 20 sino alle 8 di domenica, nonché domenica 25 luglio per tutto l’intero giorno dalle 8 alle 20, per carenza di personale medico”. Ovverossia, proprio in un giorno festivo e prefestivo e quando i medici di base chiudono il telefono a doppia mandata sino a lunedì mattina. Il manifesto procede dicendo “che in caso di necessità ci si può rivolgere alla Guardia Medica dei paesi vicini, ossia Piazza Armerina, Enna ed Aidone. Dire stucchevole è poco! Non vogliamo fare retorica, ma dire che in qualsiasi altro paese civile tutto ciò non potrebbe mai accadere è il minimo. Quindi se una persona sta male dovrà per forza di cose recarsi presso una Guardia Medica di un paese vicino, o meglio ancora andare ad intasare un ospedale con tutti i problemi connessi ed annessi che ci sono in questo momento. La notizia che sta facendo il giro dei social con dei commenti comprensibili ed incommentabili, ha colto di sorpresa tutti, compresa la sindaca Francesca Draià che afferma: “Qualcuno ha immaginato, in maniera del tutto superficiale, che sarebbe potuta passare inosservata la chiusura improvvisa ed ingiustificata della Guardia medica di questo Comune. Nessuno potrà accettare mai improvvisate del genere. Vogliamo che il servizio venga ripristinato al più presto. Nei giorni scorsi –continua – avevo fissato un appuntamento col direttore Iudica per tutt’altri motivi, ma non mi ha mai accennato della chiusura della Guardia medica in questo fine settimana”. Come se non bastasse c’è da dire inoltre, che gli uffici amministrativi presso il poliambulatorio locale sono chiusi da circa 20 giorni per malattia e ferie del personale. Cosicché chi dovrà prenotare una visita specialistica o ritirare presidi sanitari per ammalati dovrà o telefonare per l’appuntamento medico o recarsi direttamente ad Enna per il ritiro. Su questo problema abbiamo ricevuto diverse segnalazioni. Per non parlare poi, nonostante l’opera faraonica in cantiere, dei servizi di cardiologia, geriatria, otorino e pediatria assenti da diversi mesi e mai più ripristinati.
Rino Caltagirone