giovedì , Ottobre 21 2021

Enna Calcio eliminata in Coppa Italia, prestazione insufficiente di tutta la squadra

Una eliminazione in Coppa Italia, quella rimediata dall’Enna nell’incontro con la Nissa, che è dovuta ad una prestazione insufficiente di tutta la squadra, di un gioco offensivo mediocre e di qualche errore in difesa. Siamo all’inizio del campionato e l’Enna ancora non ha trovato un filo conduttore nello sviluppo del gioco offensivo. Se mancano, come sono mancati, a centro campo Caronia, Diara e Bello il gioco diventa mediocre, prevedibile e facile controllo da parte degli avversari, in questo caso la Nissa, che ha saputo sfruttare, guidata da Prestia, le occasioni che si sono presentate. L’Enna ha avuto la possibilità di pareggiare, due occasioni sono state mancate per troppa precipitazione nelle conclusioni da Graziano e da Parisi, ma questo non avrebbe assolto la prestazione della squadra. Mister Catania dovrà riflettere molto sulla situazione attuale, sperano che nella gara di Sciacca di domenica i tre centrocampista o almeno due su tre possano essere schierati sin dall’inizio ed allora ci sono le possibilità che l’Enna possa affrontare lo Sciacca nel migliore dei modi e cercare di ottenere un risultato utile, in caso contrario (infortuni dei giocatori) la situazione, a livello di gioco d’assieme diventa prevedibile e facile il controllo da parte degli avversari. Sono situazioni da meditare perché rappresentano il futuro dell’Enna in questo campionato. Senza gioco d’assieme non si va avanti ed allora bisogna lavorare affinchè la squadra abbia comunione di idee nello sviluppo del gioco offensiva, nella organicità della difesa, elementi questi necessari per andare avanti. Lo Sciacca è squadra modesta, potrebbe essere l’occasione per giocare bene e conquistare un risultato utile.