lunedì , Dicembre 6 2021

Confermata in appello condanna a 30 anni a Filippo Marraro, 54 anni di Catenanuova, sparò all’ex moglie Loredana Calì

La sera prima di ammazzare la ex moglie, sul suo profilo Facebook nel quale si definiva già «vedovo» aveva scritto: «La vendetta è un piatto freddo, più è freddo e più si gusta». Ora la Corte d’assise d’appello di Caltanissetta ha confermato per lui la condanna a 30 anni di reclusione: Filippo Marraro, 53 anni, l’1 aprile del 2019 uccise la sua ex moglie, Loredana Calì che avrebbe compiuto 40 anni tre giorni dopo, con due colpi di pistola al petto, avvenuto davanti alla casa di campagna dei familiari di lei, alle porte di Catenanuova.
Marraro aveva chiesto alla ex moglie, un matrimonio finito l’anno prima dopo 18 anni e dopo due figli, un incontro per un chiarimento; lei fece l’errore di andarci. Erano le 8,30 del mattino, Marraro, un uomo geloso e violento, quel giorno avrebbe contestato alla donna la sua nuova relazione ma anche vecchie storie di supposti tradimenti. Poi aveva tirato fuori una pistola, puntandola contro Loredana Calì che, in ginocchio, lo scongiurava di non sparare. Lui invece sparò, due volte, uccidendola all’istante e lasciando il corpo davanti al cancello del casolare di campagna.

Loredana Calì
Poi andò via: prima, nel lavaggio di cui era titolare, nascose il revolver con cui aveva ucciso; quindi a casa da dove chiamò i carabinieri. «Venite a prendermi, ho ucciso mia moglie, aveva altri uomini».
In attesa che venissero ad arrestarlo, aveva anche chiamato i familiari di lei: «Andatevela a prendere morta». Il suo avvocato, che aveva proposto l’appello e chiesto l’esclusione di alcune associazioni di donne come parti civili, nell’arringa finale ha pure fatto riferimento al vecchio «delitto d’onore» per spiegare il motivo per cui l’uomo, spinto dalla gelosia, aveva ucciso l’ex moglie. Ma la corte di Caltanissetta ha prima ammesso tutte le parti civili, a cominciare dai familiari della donna, e ha poi ritenuto Marraro capace di intendere e di volere al momento dell’omicidio, confermando la condanna di primo grado a 30 anni.

Link news precedente:

Trent’anni di carcere a Filippo Marraro, 54 anni di Catenanuova, sparò all’ex moglie Loredana Calì