martedì , Gennaio 25 2022

Enna. Terza Categoria, un successo ma i campi di gioco lasciano a desiderare

La Terza categoria è in pieno svolgimento con il dominio della Crisas Assoro di Andrea Licata, un successo per la Delegazione della Federcalcio del Commissario Giuseppe Anzaldi, solo che delle nove squadre presenti in campionato solo tre hanno dei campi eccellenti e con il terreno in erba sintetica precisamente Gagliano, il Lagoreal Enna che gioca sul campo di Pergusa e la San Sebastiano Calascibetta. Due squadre l’Agira gioca sul campo di Gagliano e la Barrese che gioca sul campo di Mazzarino ma dovrebbe prima della fine del campionato giocare sul proprio campo in fase di ristrutturazione, bisogna fare di tutto per accelerare i lavori. La provincia di Enna ha dei tecnici preparati che possano aiutare a realizzare in progetti nel migliore dei modi e seguire l’evolversi del cammino dei progetti stessi. Le altre squadre Catenanuova, Crisas Assoro, Cerami e Sperlinga giocano in campi in terra battuta, bruttini e per certi aspetti pericolosi per l’incolumità dei giocatori. Strano che i comuni di queste squadre non si siano attivati a migliorare questi impianti. Oggi non è difficile trovare dei finanziamenti per migliorare i campi di gioco, lo fa il Ministero degli Interni, la Regione Siciliana con delle precise disposizioni, lo stesso Credito Sportivo, la Banca del Coni, per cui basterebbe attivarsi per poter arrivare al finanziamento e alla realizzazione di un impianto che serve non solo per il calcio ma anche per altre attività sportive a cominciare dall’atletica al calcio a cinque, al rugby. Le amministrazioni comunali e i dirigenti delle società di calcio dovrebbero attivarsi per cercare di raggiungere questo traguardo consentire di sviluppare l’attività calcistica in campi idonei ed efficienti. Intanto oggi si gioca la quinta giornata, questi gli incontri Barrese-Catenanuova; Lagoreal-Crisas Assoro, San Sebastiano-Sperlinga. Viola Cerami- Gagliano, riposa Agira.