martedì , Gennaio 25 2022

A Valguarnera nel giro di una settimana impennata di contagi covid

Valguarnera. Nel giro di poco più di una settimana da zero contagi Covid a 30 casi di positività. Il passo è stato breve. Un dato allarmante, se si pensa che sino a qualche giorno fa la situazione appariva tranquilla e il piccolo centro aveva avuto modo di respirare un po’, ma forse c’è stato molto rilassamento. A comunicare questi dati la sindaca Francesca Draià che ha mostrato molta preoccupazione su questa repentina e preoccupante esclation. “La situazione- ha dichiarato- sta sfuggendo di mano , ma la cosa più grave è che molti soggetti positivi non hanno comunicato alle autorità sanitarie le persone con cui sono venute a contatto. Abbiamo in queste ore intensificato i controlli per verificare se queste persone siano in isolamento, ma soprattutto se abbiano fatto le comunicazioni necessarie all’autorità sanitaria.” La sindaca non riesce a digerire quanto sta avvenendo e continua dicendo che “qualora vengo a conoscenza che un soggetto sa di essere stato a contatto con una persona positiva e non lo ha comunicato, lo denuncerò, perché sono le tempestive informazioni ad evitare che il virus si propaghi.” Ma il problema, purtroppo, investe anche il mondo della scuola perché dall’ultima settimana di novembre tre classi dell’istituto comprensivo Mazzini, compreso genitori e docenti, sono ancora in isolamento per casi di positività. Solo una classe di scuola secondaria ha fatto rientro proprio ieri mattina. Altre due classi della primaria invece sono ancora in attesa dei tamponi molecolari eseguiti il 29 novembre scorso il cui esito l’Asp non lo ha ancora comunicato ed i genitori cominciano a lamentarsi.
Rino Caltagirone