martedì , Gennaio 18 2022

Gagliano: il comandante dei vigili urbani, Francesco La Ferrera, detto Pino, va in quiescenza

Gagliano. Dopo 42 anni di onorata carriera, il comandante dei vigili urbani di Gagliano, Francesco La Ferrera, detto Pino, va in quiescenza. Ha iniziato a lavorare nel 1980 come comandante e lo è stato fino alla fine della sua carriera, sempre con sede a Gagliano e solo per un anno anche ad Agira. Punto di riferimento per la comunità gaglianese, soprattutto durante il lockdown, si è distinto per disponibilità e gentilezza. Quel particolare momento storico lo ha segnato più di ogni altro evento. Insieme ad altri due vigili urbani era tra le pochissime persone ad andare in giro per prestare aiuto a quanti avessero bisogno, oltre a controllare le autocertificazioni, la quarantena domiciliare e i veicoli in transito. Nell’agosto 2020 gli fu conferita una targa al merito dall’unità pastorale San Cataldo con menzione speciale “per averassicurato all’intera comunità cittadina, in tempo di lockdown, una presenza costante, visibile ed equilibrata, che ha permesso all’intera comunità di trovare nel comando di polizia municipale un sicuro punto di riferimento”. Ora che lascia il suo posto dopo tanti anni, il suo pensiero e un saluto speciale vanno a tutti coloro che lo hanno affiancato nelle sfide quotidiane: “Saluto i cittadini – dice – che ho sempre voluto bene, i dipendenti comunali, gli amministratori, ma soprattutto voglio rivolgere un saluto speciale ai miei collaboratori, la cui maggior parte è già in pensione, con loro ho condiviso tanto e li ringrazio per avermi affiancato in tutti questi anni”.
Valentina La Ferrera