mercoledì , Maggio 18 2022

Valguanera. Aumentano contagi: chiusura scuole, ville, giardini pubblici, circoli privati, centri aggregazioni e similari; divieto eventi, manifestazioni e concerti

Valguarnera. Anche la sindaca Draia, a causa del diffondersi in paese del virus Covid 19, in concomitanza con tutti gli altri sindaci della Provincia, decide con propria ordinanza, di sospendere le attività didattiche in presenza, in ogni Scuola di ordine e grado, dal 13 al 19 gennaio compreso, con conseguente adozione della didattica a distanza, secondo i protocolli in vigore. Una decisione già nell’aria ed auspicata da diversi giorni da tante famiglie valguarneresi, favorita principalmente dal fatto che Valguarnera, come del resto gli altri Comuni della Provincia, è tra i principali centri in zona arancione. La sindaca, a tale riguardo, considerata la nota del 7 gennaio scorso, con la quale tutti i sindaci hanno chiesto all’Asp di Enna il parere per l’attivazione della didattica a distanza e visto il parere favorevole dell’autorità sanitaria, ha attivato anche per Valguarnera la sospensione dell’attività didattica in presenza. Provvedimento che non riguarda solamente l’ambito scolastico ma anche tante altre attività, come la chiusura in tale periodo, delle ville e giardini pubblici presenti sul territorio; la chiusura delle associazioni, circoli privati, centri di aggregazioni e similari; Il divieto di svolgere eventi, manifestazioni e concerti in spazi aperti che implichino assembramenti sino al 31 gennaio prossimo; l’obbligo di indossare la mascherina FFP2 all’aperto sino allo stesso periodo di fine mese.
Rino Caltagirone