lunedì , Agosto 8 2022

Aidone. “Al passo coi templi. Il risveglio degli dei”: in scena a Morgantina, per XVI edizione di “Morgantina rivive” del’Archeoclub

Aidone. Unica data di rappresentazione e un taglio diverso rispetto alle precedenti edizioni. Sono queste le principali novità annunciate dalla presidente Maria Calcagno per la manifestazione artistico/culturale “Tra mito e storia Morgantina rivive”, che l’Archeoclub, sezione di Aidone, porta in scena per la XVI volta, a Morgantina, domenica 31 luglio. La rappresentazione, ogni anno, si è caratterizzata grazie all’importante apporto della cittadinanza aidonese che ha vestito i panni degli antichi abitanti di Morgantina sentendo forte il senso di appartenenza a questo luogo magico e pieno di fascino. “Al passo coi templi. Il risveglio degli dei”, è il titolo dell’opera teatrale che domenica, con inizio alle 18:30, verrà messa in scena, a Morgantina, con la regìa di Marco Savatteri, fondatore e direttore della Casa del musical di Agrigento. Dal grande impatto scenico, l’opera che Savatteri porta in giro, dal 2018, per i teatri internazionali, adattandola ai vari luoghi, vedrà in scena comparse locali e attori professionisti. Protagonisti saranno le divinità: bianche statue, che, immaginando di ritornare in vita, si muoveranno tra le pietre secolari di Morgantina e racconteranno il mito, incentrato soprattutto sulle divinità locali. Percorsi itineranti, dibattito, la performance teatrale “Il racconto della Dea”, il concerto per arpa: ”Una musica per la Dea”, dal grande effetto scenico, e, a conclusione, l’opera teatrale “A passo coi templi. Il risveglio degli dei” caratterizzeranno i momenti più salienti della manifestazione. “Un risveglio che per noi vuole rappresentare il “risveglio” dal periodo difficile come quello del covid e un risveglio, una speranza, che la guerra in Ucraina possa finire al più presto”- commenta la presidente Calcagno”.
Angela Rita Palermo