martedì , Marzo 2 2021

Stato disastroso del manto stradale in quasi tutte le strade di Catenanuova

Catenanuova. Non trovano risposta da parte del settore della manutenzione stradale del comune, le diverse segnalazioni di cittadini che stanno evidenziando lo stato d’abbandono, molto visibile, del manto stradale in molti punti della città. Il maltempo che ha imperversato nelle ultime settimane ha peggiorato le cose, ma l’attuale beltempo ha messo in luce anche il continuo sfaldarsi della struttura stradale. Una situazione di pericolo dunque, sia per gli automobilisti che per i pedoni, poichè le mattonelle delle strade secondarie o i cubetti di porfido che costituisce l’assetto di via P.Umberto, se pizzicati dalle ruote delle macchine, possono diventare proiettili distruttivi capaci di creare danni alle persone e alle cose. Catenanuova, grazie alle varie progettualità, sta cambiando look, così per la piazza Monumento ai Caduti, che nel giro di qualche mese è passata attraverso uno smantellamento dell’esistente, ad una temporanea pavimentazione, ed oggi ad una nuova e più d’avanguardia struttura con la posa anche di sedili d’epoca. Al via fra qualche giorno, anche i lavori di rifacimento della Piazza Madonna del Rosario, sulla via V.Emanuele, che subirà importanti modifiche, affidando lo spazio più alle passeggiate della terza età, piuttosto che al posteggio delle auto. Di qualche mese fa, la collocazione della statua di Matteotti e di una palma storica, nell’omonima piazza. Fra qualche giorno, in Piazza Indipendenza, limitrofa all’ufficio postale, la collocazione della statua di Giuseppe Garibaldi, l’eroe dei due mondi. Insomma, per l’amministrazione Biondi, un pacchetto d’iniziative lodevoli che si scontrano però con i contenziosi in itinere, con impiegati e con cittadini che hanno subito danni fisici a causa della precarietà delle strade colabrodo, contenziosi che fra sentenze e incarichi esterni, hanno determinato una situazione debitoria allarmante nel bilancio.

Carmelo Di Marco