giovedì , Maggio 6 2021

Autobus, altra protesta per la ditta Etna. Il sabato da Aidone per Piazza solo un autobus per 150 studenti

Aidone. Ancora autobus sotto la lente d’ingrandimento. A lamentarsi, questa volta, per il disservizio creato, sono i pendolari, soprattutto studenti, e relative famiglie, che frequentano le scuole superiori a Piazza Armerina. Ad essere additata la ditta Etna trasporti, che, per il trasporto degli studenti, il sabato mattina, metterebbe appena una corsa a fronte di un bacino di utenza di circa 150 ragazzi. Studenti di ben sei istituti tra cui Commerciale, Industriale, Psico-pedagogico, Liceo classico e Istituto alberghiero privato, mentre negli altri giorni della settimana, dal lunedì al venerdì, viaggiano da Aidone-Piazza, normalmente, utilizzando tre autobus messi a disposizione dalla ditta, il sabato mattina invece sarebbero costretti a fare i salti mortali per prendere posto sull’unico autobus che parte alle 7,30 circa dal terminal. Tanti, così, gli studenti, che, nel giorno di sabato, cercano di arrangiarsi come possono per poter raggiungere la città dei Mosaici, facendo l’autostop oppure appoggiandosi ai familiari che sono così costretti ad accompagnarli col mezzo proprio a scuola a Piazza. “Perché -dichiara un genitore- il sabato gli altri autobus non ci sono? E perché dobbiamo sobbarcarci anche questo problema di accompagnare il sabato i nostri figli quando già compartecipiamo con la quota richiestaci dal comune di Aidone per l’acquisto dell’abbonamento mensile?” Da Aidone, ogni giorno, sabato compreso, transitano due autobus provenienti da Raddusa e diretti a Piazza Armerina, che fermano ad Aidone, e in teoria possono prendere gli studenti aidonesi. “Ma questi autobus provenienti da Raddusa- sottolinea il genirtore- sono già pieni di studenti”.
Angela Rita Palermo