mercoledì , Gennaio 20 2021

“Madonne d’ogni giorno” il libro di Gabriella Grasso “assaporato” a Centuripe

gabriella-grasso-“Alcuni libri devono essere assaggiati altri trangugiati alcuni, rari, masticati e digeriti”. Bacone.

“Madonne d’ogni giorno” di Gabriella Grasso va lentamente assaporato, perchè mentre lo leggi non puoi fare a meno di collegare “i Cunti” alla tua vita, alle tue radici e ai tuoi affetti.
Questo è emerso oggi dall’incontro con l’autrice, Lei ha fornito lo stimolo che ha piacevolmente riportato, gran parte degli intervenuti alla presentazione del libro, indietro nel tempo.
La musica dei Fattori Recessivi e l’interpretazione di Pina Privitera, attrice della Compagnia teatrale di Centuripe, hanno sapientemente condito l’evento rendendolo assolutamente piacevole e trascinante.

Peccato per chi ha perso l’occasione di esserci

Alessandra Felice, centuripina promotrice di eventi culturali con le associazioni Liber Art e Centuripiamo, così ha scritto sul post del giorno dopo. Il giorno dopo è il 23 di novembre quello che è seguito alla sera della presentazione del romanzo al pub Tre Archi, antica costruzione siciliana bella e “scurusa” , addobbata per l’occasione dalla dote delle fimmine delle due associazione. I cunti sono stati accompagnati dalla sapiente e delicata guida del prof. Gaetano Scornavacche amante e cultore della parola nostra, quella siciliana, quella dei dialetti, attraverso i quali passano le emozioni e il comune sentire.