sabato , Gennaio 23 2021

Regalbuto: messi all’asta per beneficenza i quadri del progetto legalità

Regalbuto lago pozzillo _scardilliRegalbuto. Sabato sera, presso la sala Paolo VI, si è svolta un’asta di beneficenza per la vendita dei quadri realizzati dai 15 ragazzi che hanno partecipato al progetto Colori e Musica per la Legalità. Il progetto è stato finanziato dalla BCC La Riscossa di Regalbuto, che ha emesso un bando che coinvolgeva tutte le scuole dei comuni in cui la banca è presente. Quest’anno la Scuola Media Ingrassia di Regalbuto si è aggiudicata il finanziamento per un progetto sulla legalità che è stato guidato dalle insegnanti Angela Natoli, Giuseppa Amoruso, Giovanna Vasta e Angelica Scillato. Nell’ambito del progetto si era già svolto l’incontro con Pino Maniaci, fondatore e direttore di Telejato, emittente televisiva antimafia. Sabato si sarebbe dovuto tenere anche un flash mob per la legalità, ma le condizioni del tempo sfavorevoli hanno costretto gli organizzatori a rimandare l’iniziativa a data da destinarsi. Questo secondo appuntamento era totalmente dedicato a un’asta di beneficenza dei quadri che i ragazzi hanno realizzato sotto la guida dell’insegnante Scillato. I quadri dei ragazzi sono riusciti a rappresentare in maniera realistica ed astratta immagini di quelli che per loro ormai sono diventati eroi contemporanei: Falcone e Borsellino, Rita Atria, Don Pino Puglisi. Ma alcuni trattavano anche argomenti difficili, che potrebbero sembrare troppo lontani da ragazzi di 12 e 13 anni, come la bimba che con innocenza gioca cercando di tenere l’equilibrio su una pila di agende rosse, come quella misteriosamente smarrita appartenente a Paolo Borsellino. Ci sono anche un mondo da cui sgorgano colori che contrastano con l’oscurità, una Sicilia che è isola tra luci e ombre, i cuori delle persone oneste che battono contro la mafia, i ragazzini che giocano e non muoiono come è successo al piccolo Di Matteo (ucciso dal boss Giovanni Brusca perchè figlio di un collaboratore di giustizia), i fichi d’india della nostra terra dietro i quali si vedono colori chiari e scuri (come i contrasti della Sicilia), le mani dei ragazzi che si uniscono per cambiare il mondo, i bambini che giocano spensierati in un mondo migliore. L’asta è stata bandita dall’Architetto Filippa Lattuga, che ha gratuitamente prestato le sue competenze per la descrizione dei quadri e per raccogliere le offerte. Alla fine della serata sono stati raccolti 410 euro, che saranno donati a famiglie bisognose di Regalbuto. Un grande pannello dal titolo “L’isola di luci ed ombre” è stato donato dai ragazzi e dalle insegnanti alla BCC La Riscossa.

Maria Cristina Roccella





RIPRENDIAMO E PUBBLICHIAMO DAL QUOTIDIANO LA SICILIA