domenica , Aprile 11 2021

Assoconsumatori incontra i cittadini di Aidone sui problemi del caro acqua

bolletta acquaL’Assoconsumatori nell’ambito delle proprie iniziative tendenti a rendere partecipi i cittadini in merito ai propri diritti sulla gestione ed il costo dell’acqua ha organizzato un incontro ad Aidone, coordinato dai responsabili dell’associazione Miccichè e Furcas. L’incontro si è tenuto nei locali della Pro Loco, relatori il delegato provinciale dell’Assoconsumatori Pippo Bruno e gli avv.ti dell’associazione Francesca Denaro e Ilaria Di Simone, l’assemblea ha visto la partecipazione di molti cittadini sensibili alla problematica del “caro acqua”. Dopo la presentazione dell’incontro ha preso la parola il delegato provinciale dell’associazione che ha esposto le assurde richieste fatte da Acquaenna in merito al doppio pagamento del deposito cauzionale versato dai contribuenti una prima volta all’ente che gestiva il servizio idrico (per Aidone l’EAS) ed una seconda volta al nuovo gestore, appunto, Acquaenna il tutto in contrapposizione alle norme della legge “Galli”, prima, e del Dlgs 152/06”norme sull’ambiente”, poi. Altra tematica sono state “le partite pregresse (conguagli 2005/2010)” che dal mese di luglio sono presenti in bolletta, l’associazione ha ribadito il proprio punto di vista e le azioni messe in atto. Contestualmente si è parlato, su richiesta dei cittadini, di rifiuti, altra problematica che crea non pochi problemi ai cittadini con costi elevati e disservizi continui. Assenti all’incontro, anche se doverosamente invitati, per iscritto, erano il Sindaco, gli Amministratori ed i Consiglieri Comunali con la sola eccezione del consigliere Filippo Curia, certo sarebbe stato interessante, in quanto garanti dei diritti dei cittadini, sentire i pareri dei rappresentanti della collettività, ma c’è tempo in futuro, anche perché, rifiuti ed acqua interessano tutti i cittadini e non si può su servizi primari far politica partitica.