mercoledì , Aprile 14 2021

Confartigianato e M5S Enna: attenti alle truffe agli anziani

enna amato cinzia loredana la tragnaAttenti alle truffe! È questo l’appello che è stato lanciato oggi, in occasione del convegno organizzato dalla Confartigianato di Enna e tenutosi al centro polifunzionale, al fine di promuovere la campagna anti truffa, campagna di sicurezza rivolta agli over 65 e non solo.
Ogni intervento dei rappresentati delle forze dell’ordine invitate, ha dato un consistente contributo al fine di individuare correttamente la fattispecie della truffa, siccome si realizza ai giorni nostri, e quali le accortezze da tenere per non rimanere coinvolti.
La cd microcriminalità è quella che preoccupa di più il cittadino perché crea insicurezza e paura, con la conseguente possibilità di collassi psicologici.
Il Questore ha accolto di buon grado tale iniziativa perché contribuisce a creare un legame tra forze di polizia e cittadini, indispensabile ai fini della sicurezza pubblica.
Nella società democratica non si può fare a meno della collaborazione dei cittadini perché solo l’intervento immediato delle forze pubbliche può garantire la cattura dei malviventi come è avvenuto di recente in America, dove grazie alla segnalazione di un cittadino la polizia ha potuto catturare dei terroristi, subito dopo un attentato.
Occorre un gioco di squadra che coinvolga tutti i soggetti istituzionali in grado di dare un contributo, ecco perché a Enna, Nicosia e Leonforte – spiega ancora il Questore – si applica il CIT, cioè il Controllo Integrato del Territorio, grazie soprattutto alla collaborazione della polizia municipale.
Se Enna vanta Il quarto posto tra le città più sicure d’Italia é grazie a questo lavoro di squadra che deve continuare.
Dai dati del ministero emerge che i reati in aumento avvengono nelle abitazioni, nei mezzi pubblici o attraverso l’utilizzo di internet; a tale fine é indispensabile non accogliere richieste di facili guadagni, non fare entrare estranei in casa e attenzionare la attendibilità dei siti internet attraverso il controllo della partita IVA delle società di e-commerce prima di effettuare acquisti on line.
Enna sicurezza anziani confartigianato M5S
Questa é solo una delle iniziative che l’Anap intraprende per la difesa e la tutela del cittadino; a breve infatti l’apertura di uno sportello di ascolto, presso i propri uffici, per il sostegno di chi ha subito una truffa, un raggiro, o qualunque altra segnalazione di difficoltà e disagio.
Confartigianato e M5S sempre attento ai problemi che riguardano direttamente i cittadini, rivolge un appello a tutti coloro che hanno subito tali ingiustizie di rivolgersi alle forze dell’ordine senza alcun timore e di segnalare ogni eventuale presenza sospetta nel proprio territorio perché il benessere comune é anche il proprio.