venerdì , Gennaio 22 2021

Cancellato il nome del sindaco Biondi dalla targa della statua di Garibaldi

statua GaribaldiCatenanuova. Segnalato con un po’ di rammarico dal sindaco Biondi, un atto di vandalismo ad una delle tante statue che, nel corso degli anni, l’amministrazione ha inteso regalare alla cittadinanza seguendo un circuito storico-religioso, fatto di effigi riguardanti Papa, Giovanni 23°, Papa Giovanni Paolo II (Woytila), Matteotti, Marconi lo statista Aldo Moro, Piazza S.Pio di Pietrelcina e, la statua del fondatore di Catenanuova Principe Andrea Riggio della Catena. Ognuna di queste statue riporta in basso una targa con la dicitura dell’anno, del nome dell’amministrazione e del sindaco Biondi, che hanno provveduto alla inaugurazione in questi 8 anni di mandato sindacale. La statua in questione è quella dell’eroe dei due mondi, Garibaldi, con nelle braccia Anita morente, inaugurata nel 2012 e collocata in adiacenza alle edificio delle Poste, in Piazza Indipendenza.
In questi giorni, ha rilevato il sindaco Biondi, nella targa è stata alienata la dicitura con il suo nome che ha affermato:” Un atto di vandalismo che non merita commento, anzi in questi giorni provvederemo a rifare la targa e rimetterla al proprio posto”. “In provincia”, ha ricordato Biondi, “sono 15 le sculture per ricordare l’unità d’Italia ed è anche importante ricordare di preservare l’esistente, stigmatizzando atti di vandalismo, per vivere in futuro, in una cittadina a misura d’uomo”.

Carmelo Di Marco

 

 

Pubblichiamo e Riprendiamo dal Quotidiano La Sicilia