mercoledì , Gennaio 27 2021

Pietraperzia. Approvati da C.C. comunale variazione bilancio e debiti fuori bilancio

consiglio-comunale-pietraperziaPietraperzia. Al consiglio comunale di Pietraperzia sono stati approvati, dalla maggioranza, variazione al bilancio di previsione 2016/2018 e debiti fuori bilancio. Documento di solidarietà ai 28 lavoratori Rsa, residenza Sanitaria Assistenziale. Diversi i punti che hanno determinato la variazione dello strumento finanziario tra cui proprio i debiti fuori bilancio per un totale di 15 mila 446 euro. Il sindaco Antonio Calogero Bevilacqua, presente in aula, ha detto: “La Regione ha preannunciato tagli per un totale di161 mila 500 euro. Altri 330 mila euro potranno essere utilizzabili dal prossimo anno. Antonio Viola, opposizione, ha chiesto al sindaco Bevilacqua quali progetti sono stati presentati dal Comune per l’eventuale finanziamento. Bevilacqua ha risposto che i progetti in questione sono diversi. Tra questi il restauro del palazzo del Governatore, l’ex convento Santa Maria di Gesù di Piazza Vittorio Emanuele e numerose altre opere. Il debito fuori bilancio più “sostanzioso” è quello di 9 mila 846 euro all’architetto Giuseppe Paolino. Riguarda l’attività svolta dallo stesso professionista per la progettazione e direzione lavori del progetto relativo alla misura 313/A “Incentivazione di attività turistiche – infrastrutture su piccola scala per lo sviluppo degli Itinerari rurali – enti ricreativi e culturali”. Questi gli altri debiti fuori bilancio: Fornitura servizio di ristorazione – pranzi e cene per un totale di 750 euro – richiesto dall’amministrazione comunale di allora nell’ambito della conferenza dell’11 aprile 2015 sul Medaglione di Matteo Barresi. Il consigliere 5 Stelle Lillo Falzone, durante la votazione, è uscito dall’aula perché la questione riguardava lui in quanto fornitore dei pasti. Un altro debito fuori bilancio, per un totale DI tremila 350 euro, per il pagamento di fuochi di artificio per le feste della Madonna della Cava e di San Rocco del 15 e 16 agosto 2014. Altri mille e 500 euro di debiti fuori bilancio per l’attività professionale apertura fascicolo aziendale e compilazione domanda di contributo per la partecipazione al bando pubblico Gal Rocca di Cerere e per la presentazione della richiesta di anticipo di tale contributo. Il bando riguardava la misura 313/A “Incentivazione di attività turistiche – infrastrutture su piccola scala per lo sviluppo degli Itinerari rurali – enti ricreativi e culturali”. Variazione di bilancio e debiti fuori bilancio sono stati approvati dai 9 consiglieri comunali presenti in aula. Si sono astenuti i 4 di opposizione. “Approviamo i debiti fuori bilancio, anche se non generati da noi, a malincuore. Questo per evitare di gravare sulle casse del Comune con eventuali spese legali e di riscossione di tali debiti”. Lo ha detto a chiare lettere il capogruppo 5 Stelle in consiglio comunale Chiara Stuppia. Votata all’unanimità la proposta del consigliere di opposizione Antonio Viola. Tale proposta prevede la stesura di un documento unitario per chiedere il rispetto delle clausole e del contratto di lavoro per i 28 dipendenti Rsa.


Gaetano Milino