giovedì , Maggio 6 2021

Aidone: rimostranze dei viaggiatori che usufruiscono di corse della ditta Etna Trasporti

Aidone. Le rimostranze dei viaggiatori che usufruiscono di corse della ditta Etna Trasporti, come quella pomeridiana festiva, sono state raccolte dall’amministrazione comunale, nella persona del sindaco il quale ha contattato i dirigenti dell’azienda ai quali ha anche diretto una nota di protesta. Dalla scorsa domenica, infatti, non viene più effettuata la corsa delle 16:30, che, da oltre venti anni, almeno, serviva la tratta Aidone – Catania, con fermate a Piazza Armerina, Valguarnera e, più recentemente, all’Outlet, destando un vespaio di polemiche e malcontento. Il servizio era utilizzato principalmente dagli studenti che dovevano raggiungere le sedi universitarie di Catania, una linea normalmente affollata, tant’è, che spesso, a questa, veniva affiancato un servizio bis. Era anche utile perché consentiva di raggiungere l’aeroporto di Catania e, per chi voleva trascorrere qualche ora a fare shopping, l’Outlet. La linea domenicale e festiva cancellata da Aidone, costringe ora i viaggiatori aidonesi a raggiungere la città di Piazza con i propri mezzi per poter poi prendere l’autobus e proseguire. I viaggiatori di Aidone non comprendono la decisione della cancellazione di questa linea, tanto più che la corsa non è totalmente soppressa, perchè l’azienda ha deciso che la stessa debba partire dalla Villa Romana del Casale. L’ abolizione della corsa da Aidone rientrerebbe in un piano di incremento di servizi turistici, promosso dall’azienda, con partenza da Taormina per altri centri della Sicilia, tra cui Piazza Armerina, escludendo, però, di fatto, il territorio di Aidone, che è un importante luogo artistico-archeologico. In quest’ottica rientrerebbe infatti anche la soppressione di un’altra corsa, quella domenicale e festiva delle 10: 30, che, proveniente da Catania, arrivava ad Aidone, intorno, alle 13, mentre ora finisce alla Villa del Casale, lasciando scoperto il tratto Piazza – Aidone. Il sindaco Lacchiana: “Abbiamo raccolto le lamentele sui disagi che la linea soppressa provoca ai nostri cittadini e contattato subito L’Azienda che ha assicurato che tornerà sui suoi passi”.

Angela Rita Palermo