lunedì , Gennaio 25 2021

Leonforte: Un dolce … per salvare una vita

Leonforte. Gli alunni delle classi terza sez. D e quinta sez. C e D, coadiuvati dalle maestre Baglione Carmela, Barbera Antonella, Barbera Maria, Di Pietro Maria e Mustica Licia, dai genitori, dal prezioso contributo di numerosi e generosi sponsor e supportati dalle professoresse Ghirlanda e La Terra e dal professore Lo Gioco hanno scoperto il Natale di una volta. Il Natale all’insegna della solidarietà e della collaborazione per riassaporare: “i picciddata, i cassateddi, i minnuli agghiacciati, u turruni, i viscotta di latti e i scorci d’aranci”. Il cibo della festa preparato dalle famiglie per allestire una mostra – mercato dei dolci, il cui ricavato servirà all’acquisto di un defibrillatore per la scuola perché dice Luca: “ ogni anno moltissimi individui, in buona salute, muoiono a causa di un arresto cardiaco…moltissime di queste persone potrebbero sopravvivere se soccorse e rianimate in tempo”. Martedì 12 dicembre i bambini hanno completato il percorso di conoscenza e responsabilizzazione sociale e civica con una piece di poesia e musica. “Storia di la nascita”, “Evviva Maria”, “La rutta friddusa” “ Ninu Ninu lu zammataru”, “La notti di natali”, “Bammineddu duci duci”, “A stidda”, “I tre re magi” sono stati gli auguri in musica, parole e pensieri dei bambini, che hanno imparato cos’è una Novena e cosa sono gli “spinipulici”e come un quartiere diventa gruppo quando si deve “cunsare a nuvena”. Questi progetti, valorizzando le attitudini di ciascuno, permettono di conoscere e comprendere la propria realtà territoriale e costruiscono il cittadino del mondo orgoglioso del proprio paese.

Gabriella Grasso