martedì , Gennaio 19 2021

Leonforte: FDI si prepara alle prossime elezioni comunali

Leonforte. Mancano pochi mesi alla fine della legislatura Sinatra, e le varie formazioni politiche cominciano ad esporsi e ad esprimere con maggiore chiarezza il proprio punto di vista di governabilità della città.
A tal proposito, il portavoce di Fratelli d’Italia, sezione di Leonforte, Carmelo Barbera dice: “È indubbio che il nostro partito sia stata l’unica forza politica organizzata sul territorio a svolgere un’opera di costante contrasto e opposizione nei confronti dell’amministrazione comunale uscente. Dopo le esperienze negative delle ultime amministrazioni comunali, il nostro paese ha bisogno di nuova linfa, di forze fresche e giovani, di capacità e competenza”.
Per Barbera è giunto il momento della svolta “È necessario che a Leonforte si realizzi una vera e propria inversione di rotta. È necessario che finalmente la nostra cittadina venga amministrata da donne e uomini in grado di affrontare le sfide che la nostra cittadinanza, ormai abbandonata a sé stessa, chiede che vengano affrontate. Ci sentiamo, quindi, di farci carico di un progetto che prenda le mosse dall’ultima esperienza elettorale e politica che abbiamo fatto in occasione delle scorse elezioni regionali e, da lì, lanciare un modello di amministrazione del fare”.
Da qui, un appello del portavoce FDI a tutte le forze politiche che non si riconoscono in questa amministrazione, che si rivedano in un gruppo che si ispiri al Governo Regionale di centro-destra, che possa dialogare con il Governo di Nello Musumeci “Abbiamo voglia di scrivere il programma amministrativo assieme ai cittadini, alle categorie, commercianti, imprese edili, agricoltori, lavoratori, professionisti e, soprattutto, con i giovani. Il nostro è un progetto rivolto a tutti, anche a chi, nonostante possa avere sensibilità politiche diverse dalle nostre, riconosca che questo potrà essere un davvero utile per rinnovare Leonforte”.
Fratelli d’Italia è pronta quindi ad una nuova avventura che vedrà la creazione di un Comitato progettuale di ampio respiro.

Livia D’Alotto