lunedì , Gennaio 25 2021

Prevenzione nella salute alla Federanziani di Leonforte

Leonforte. Presso il centro degli anziani comunale ex carcere si è tenuta un’importante riunione alla presenza del presidente nazionale Senior Italia associata alla Federanziani, per illustrare un’importante iniziativa dedita alla prevenzione nella salute. Il presidente nazionale Roberto Messina ha infatti illustrato il progetto di prevenzione che si vuole portare a beneficio degli over 65. In tutta la Sicilia la Federanziani ha scelto la provincia di Enna per aprire un ambulatorio permanente da lunedì a venerdì con un proprio medico che visiterà periodicamente i propri iscritti di cui fanno parte anche i nostri soci del centro comunale di leonforte. L’attività sanitaria è un’attività prevalentemente di prevenzione toccherà diverse branche specialistiche cardiologia pneumologia oculistica dermatologia urologia nefrologia eccetera da questa attività se si dovessero riscontrare particolari problematiche lo stesso medico in collaborazione con i medici di famiglia Javier a quelle che possono essere le cure del caso. Questo l’intervento del Sindaco Francesco Sinatra: “A mio modesto avviso questo è un importantissima iniziativa non solo perché il nostro territorio molto spesso dimenticato, questa volta è stato messo al centro della azione che si vuole portare avanti in tutta la Sicilia, ma anche perché ha un’importante funzione educativa di cambio di mentalità. Molto spesso, infatti, siamo restii ad eseguire controlli preventivi per timore di scoprire ciò che non ci fa piacere. L’altra questione riguarda un cambio di mentalità negli stili di vita che ognuno di noi adotta che vanno oltre le diete alimentari, la classica movimentazione fisica, ma anche quella dell’assunzione delle terapie. Ritengo che il centro sociale degli anziani comunali di Leonforte con questo iniziativa abbia fatto un grande passo in avanti per i benefici che ne terranno i singoli associati ma anche perché questa azione sono certo che sarà da esempio all’intera cittadinanza nel portare avanti controlli preventivi e nuovi stili di vita”.