sabato , Gennaio 23 2021

Ad Enna si sono incontrati gli autonomisti siciliani

Si sono incontrati ad Enna, provenienti da tutta la Sicilia, amministratori locali, giovani, militanti autonomisti e rappresentanti di organizzazioni che hanno aderito al Movimento Nazionale Siciliano di Gaetano Armao.

Nel corso degli interventi (Paolo Colianni, Cateno De Luca, Giuseppe Reina, Roberto Di Mauro, Antonio Ferro, Paolo Reale, Innocenzo Leontini, Gaetano Armao, Antonio Scavone ) è stato delineato il profilo programmatico e organizzativo di un “Movimento per la Sicilia” che propone al confronto politico la indilazionabile necessità che per l’Isola intanto si ottenga, dallo Stato e dall’Unione Europea:
– un sistema di fiscalità speciale;
– un piano straordinario di infrastrutture materiali e tecnologiche;
– l’autonoma gestione delle risorse ambientali e produttive.

Il Movimento redigerà un’idea di Costituzione e proporrà l’indizione di un referendum così come avvenuto in Scozia e Catalogna e prossimamente in Lombardia e Veneto. Nell’immediato proporrà all’ARS una legge speciale per il turismo e una riforma delle province che preveda il decentramento di consistenti competenze regionali e che restituisca ai cittadini la facoltà di tornare ad eleggere i propri rappresentanti, abbattendo i costi della politica.
Il Movimento valutera’ le alleanze non secondo la distinzione destra/sinistra che ritiene inadeguata, ma secondo la coerenza con il proprio programma.