martedì , Aprile 13 2021

Aidone: si parte con la differenziata, tolleranza nei primi tempi, poi anche le multe

Aidone. Semplici, ma importanti istruzioni per l’uso, quelle date in vista della raccolta differenziata che sta per essere avviata. Non appena saranno distribuiti i contenitori a tutti i cittadini, la raccolta porta a porta, partirà con le modalità che sono state spiegate nell’incontro, svoltosi al cineteatro Herbita, organizzato dal comune di Aidone e dalla Progitec, la società che ha in affidamento il servizio della raccolta dei rifiuti. Il sindaco Enzo Lacchiana ha sottolineato l’importanza di essere usciti finalmente dall’Ato e di partire bene con la differenziata. “Stiamo facendo un ulteriore passo avanti – ha detto Lacchiana- ma perché la raccolta della differenziata funzioni deve esserci l’efficienza dell’azienda che gestisce il servizio e la collaborazione di tutti i cittadini”. “Sono sicuro – ha aggiunto -che con la privatizzazione del servizio si potrà avere un paese più pulito. Con la raccolta differenziata raggiungeremo un altro obiettivo che è quello di razionalizzare il servizio e diminuire i costi”. “Un ulteriore miglioramento – ha sottolineato- dovremmo averlo con la messa in funzione della discarica di Cozzo Vuturo. Il comune di Aidone è stato uno dei primi a versare la quota per la sua realizzazione”. Lacchiana ha evidenziato anche che “a causa delle precedenti gestioni sulla raccolta dei rifiuti e delle difficoltà nel comune, si assiste a ingiunzioni di pagamento, superiori anche ai 500 €, da parte di giudici secondo cui tutti i debiti dell’Ato vanno riversati sui comuni. Somme che dovranno essere messe in bilancio”. Il responsabile della Progitec ha spiegato modalità, tempi e perché bisogna differenziare ricordando che ciò è diventato fra l’altro un obbligo di legge. “ Nei primi tempi ci sarà sicuramente tolleranza – ha detto- ma andando a regime ci potranno essere multe per chi non differenzia secondo quanto stabilito nel calendario”. Non si potranno in nessun caso utilizzare sacchi di colore nero che non permette agli operatori di vedere il contenuto della busta, con la conseguenza che verrà apposto un bollino sul sacco e non verrà ritirato. Istituito anche un Ecopunto presso l’ex Consorzio Agrario. Il responsabile del cantiere di Aidone Filippo Ristagno è a disposizione per qualsiasi chiarimento e problema (cell. 3398543031) così come il responsabile del servizio comunale Angelo Drago. La Progitec ha in programma un incontro con i possessori delle compostiere ai quali verrà spiegato quali rifiuti organici si possono compostare.

Angela Rita Palermo
collaboratrice La Sicilia