venerdì , Gennaio 22 2021

A Leonforte l’albero del reggipetto


Gli alberi collocati con intelligenza creano un insieme, armonico e naturale. Le zone ombreggiate danno frescura e accolgono nei momenti di riposo, inducendo a riflessione. Moltissimi alberi con l’eleganza del loro portamento, con la bellezza, l’originalità e la fragranza delle foglie di cui sono rivestiti arricchiscono l’arredo paesano. È importante e stimolante quindi cercare qualcosa di nuovo per scoprire alberi poco noti, provenienti da terre lontane e mai visti prima. Leonforte ne ha innestato uno: l’albero del reggipetto. Sbocciato il Mercoledì delle Ceneri, dopo i bagordi carnascialeschi, svetta ancora fra i rifiuti urbani e simboleggia la sfrontatezza tavachina.
Cose nostre. Cose belle.

Saluti da Gabriella Grasso