lunedì , Gennaio 18 2021

Pallamano. L’Orlando Haenna batte l’Atellana e si avvicina alla salvezza

Enna. Una vittoria quella conquistata (27-22) dalla Orlando Haenna molto utile per conquistare la salvezza ma sul piano del gioco è stato fatto un passo indietro con parecchi giocatori fuori fase e che hanno rischiato di far rientrare a metà del secondo tempo la squadra campana in partita. Il primo tempo è stato giocato dai gialloverdi in maniera sufficiente, sfruttando le migliori qualità tecniche tanto da portarsi al 15’ sul 10 a 4 e di chiudere il primo tempo sul 13-7. Nella ripresa è successo di tutto con tanti errori sia in attacco che in difesa, con errori nei tiri da rigore e con la squadra tutta che sul piano fisico ha ceduto nettamente tanto da consentire alla squadra campana al 51 di portarsi sul 22-20, correndo molti pericoli e la possibilità di conquistare il pari. Meno male che Quattrocchi e Serravalle sono riusciti a concretizzare le manovre offensive ed hanno consentito alla Orlando Haenna di portarsi a più cinque e quindi a chiudere la gara con il successo pieno e il miglioramento della classifica staccando sia in Lanzara che il Valentino Ferrara di Benevento, che dovrebbero essere le squadre che dovranno disputarsi la salvezza nelle prossime quattro giornate di campionato. La squadra ennese, nonostante le tante manchevolezze di questa partita continua ad essere la seconda migliore difesa del campionato e questa volta ha mostrato la crescita tecnica del portiere Simone Loguasto che è stato sicuramente il migliore dei gialloverdi e non ha consentito che la squadra campana potesse avvicinarsi pericolosamente nel punteggio. Ora ci sarà da affrontare le due trasferte di Benevento, che saranno difficili sia sul piano tecnico che sul piano fisico e se la gara di sabato prossimo è veramente difficile perché il Benevento è la terza forza del campionato ed riuscito a battere la capolista Mascalucia, quella con il Valentino Ferrara è una partita che la squadra ennese è in grado di giocarsela ad armi pari sempre che i gialloverdi giochino come sanno.