lunedì , Gennaio 18 2021

A Regalbuto presentato il libro di Gabriella Grasso “I Giusti”

A Regalbuto è stato presentato il libro di Gabriella Grasso “I Giusti” edito da Euno di Emilio Barbera. Ieri Sera nel salone della chiesa madre San Basilio è stato raccontato il romanzo ispirato a una storia vera. La vicenda è quella di Carmelo Gamiddo, scritta dalla figlia Nunziata. Nunziata, tempo addietro contatta padre Alessandro Magno, chiedendogli di divulgare la vicenda di suo padre. Padre Alessandro Magno, persuaso dai fatti narrati nell’agenda di Nunziata, coinvolge l’editore Emilio Barbera e la storia diventa romanzo.
Nunziata in un unico flusso di coscienza ha scritto nel 2013, dopo un momento difficile della sua vita, quello che accadde al padre nel 1946: un caso di mala giustizia. Siamo nella periferia dell’Italia nel difficile dopo guerra. La campagna è quella fra Regalbuto e Gagliano Castelferrato e i personaggi sono i contadini dell’entroterra siculo. Il furto di un fucile porta all’arresto di un innocente, che viene trattenuto per sei mesi nelle patrie galere di Nicosia. Nel carcere si consumano violenze e soprusi e solo la testimonianza del vero delinquente porterà alla scarcerazione di Carmelo Gamiddo. Giustizia negata, impossibilità di dialogo, miseria e solitudine fanno da sfondo ai fatti.
“I parenti di mio padre non gli credevano” dice Nunziata e anche dopo la scarcerazione molti dubitarono. “E’ mio dovere ribadire la verità” e padre Alessandro aggiunge: “stasera celebriamo la memoria di un giusto nel racconto della verità”. La verità è parola spesso abusata, ma se la letteratura diventa mezzo per raccontarla nella quotidianità ignorata dalla Storia, è doverosa. “I Giusti è la storia di fatti accaduti ieri perfettamente sovrapponibili a tanti casi di oggi” così l’editore che ribadisce la necessità di dare voce a chi voce non ha avuto.