martedì , Gennaio 19 2021

Vigili Urbani. A Piazza Armerina succedono cose… (atto secondo)

“Cosa succede in città” a cura della Consigliera comunale Anna Zagara.
Piazza Armerina. “Cosa succede in città, succede che, il comandante dei vigili urbani, o un sosia, o chissà chi, affigge nella bacheca del comando “un invito” a fare più multe affinché, i vigili che abbiano effettuato lo straordinario, possano usufruire del pagamento. Già in illo tempore, esattamente il 27/09/2019 la Giunta Municipale, approva una delibera la nr.172 con oggetto “Proposta di variazione di bilancio ai sensi dell’art.175 del Tuel, rimodulazione ripartizione proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie per violazione al Codice di Strada”. In pratica viene proposta una variazione di bilancio (non si ha bilancio) diminuendo alcuni capitoli di spesa previsti per fornitura di beni e servizi per la parte vincolata dei proventi destinata a tali scopi ai sensi dell’art.208 comma 4 lett.b del Codice della strada, per aumentare, di pari importo, cioè Euro 16.635,12, gli stanziamenti dei capitoli per il pagamento degli straordinari dei vigili urbani in vista dell’evento “Noa” alla Villa Romana del Casale, peraltro incentivando i vigili a fare più multe per ottenere più straordinario cosa assolutissimamente vietata proprio dall’art.208. L’art.208 comma 4 lett. B n.d.r: vedi link, dove si scrive nell’articolo che possa essere un falso o manomissione. E, ci si infuria con il giornale “definito impropriamente ed ignorantemente blog” e non con chi ha agito) così recita:
4. Una quota pari al 50 per cento dei proventi spettanti agli enti di cui al secondo periodo del comma 1 è destinata:
b) in misura non inferiore a un quarto della quota, al potenziamento delle attività di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale, anche attraverso l’acquisto di automezzi, mezzi e attrezzature dei Corpi e dei servizi di polizia provinciale e di polizia municipale di cui alle lettere d-bis) ed e) del comma 1 dell’articolo 12.
Si è per caso riscontrato, durante la lettura di quanto sopra, qualcosa che si possa interpretare come “si possono pagare anche gli straordinari”? Certamente no, e infatti non si possono pagare gli straordinari ai sensi dell’art 208 del C.S., perché non previsti dall’art.208, non si possono pagare perché la delibera è di competenza del Consiglio Comunale e perché non allegata al bilancio di previsione 2019, ed invitare i vigili urbani a rilevare quante più multe possibili per fare cassa (n.d.r.: o come nel caso del comunicato -falso?- in bacheca del comandante o di chi per lui) è un reato.
Tornando alla delibera di Giunta, quello che più lascia perplessi, è il parere favorevole da parte del Ragioniere Capo. Insomma, tale delibera è illegittima, tutte le variazioni di bilancio sono di competenza del Consiglio comunale, oppure la Giunta del comune di Piazza Armerina ha il libero arbitrio sulla scelta delle variazioni di bilancio da portare in Consiglio? Si desidera ricordare anche che, anche questa è, sarà, una spesa a carico dell’ente per ciò che concerne l’evento canoro Noa, si aggiungerà di certo al costo zero di tutta l’organizzazione della serata”.