martedì , Marzo 2 2021

Droga. Piazza Armerina: assolti gli imputati dell’operazione “Zero in condotta”

Il Tribunale di Enna il 9 dicembre ha assolto gli imputati dell’operazione “Zero in condotta” del 25 febbraio 2014. Abbastanza nutrito il collegio dei difensori composto dagli avvocati: Giuseppe Francalanza, Paola La Ganga, Rossana Di Stefano, Paolo Giuseppe Piazza, Francesco Maglione, Federico Cairone, Sergio Anzaldi, Nicola Dumas, Sinuhe Curcuraci, Egidio La Malfa, Mariella Lo Giudice, Marco Mangiapane, Sergio Iacona E Fioriglio.
Le motivazioni in novanta giorni

I FATTI

Quanto pubblicato a seguito del comunicato stampa degli organi inquirenti:

Alle prime luci dell’alba i finanzieri del Comando Provinciale di Enna, coadiuvati da altre fiamme gialle provenienti dai Comandi Provinciali di Palermo, Catania, Messina, Agrigento e Caltanissetta, hanno dato esecuzione a 40 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di soggetti residenti nelle province di Enna, Catania, Caltanissetta e Agrigento. Le indagini, condotte dalla Compagnia di Enna e dalla Tenenza di Piazza Armerina e coordinate dal Sost.Proc. della Repubblica di Enna, dott. Augusto Rio, hanno sgominato una articolata rete criminale dedita al traffico di sostanze stupefacenti, che, suddivisa in più sodalizi, provvedeva a gestire lo spaccio e la minuta vendita nei comuni di San Cono (CT), Mirabella Imbaccari (CT), San Michele di Ganzaria (CT), Piazza Armerina (EN), Raddusa (CT) e Realmonte (AG). L’attività odierna, pianificata di concerto con l’Ufficio Operazioni del Comando Regionale Sicilia, ha impegnato 170 militari, 50 autovetture, 6 unità cinofile, l’impiego di alcune pattuglie di “baschi verdi” nei luoghi di maggiore rischio e un elicottero del Reparto Operativo Aeronavale di Palermo.