giovedì , Febbraio 25 2021

Ferro/Branciforti/Capra – Leonforte chi?

Leonforte chi?. In tempi di contagi e scarse risorse, in termini di posti letto e personale e mezzi, si pensa di ripristinare i reparti dismessi degli oespedali Chiello di Piazza Armerina e del Basilotta di Nicosia. E Leonforte? Il Ferro/Branciforti/Capra è pieno di reparti chiusi. Stanze e stanze che potrebbero ospitare i ricoveri ordinari o venire adattati per lo straordinario. Sarebbe opportuno anzi sarebbe necessario portare i malati, ma anche i medici e gli infermieri e il personale necessario. I bisognosi di assistenza sarebbero adeguatamente seguiti e non si rischierebbe di classificare i salvabili dai sacrificabili.

Sperando che non succeda, quando non ci saranno più posti si dovrà scegliere chi ricoverare e allora all’over 70 si preferirà l’under 60 ancora lavoratore e pagatore di tasse e consumatore abitudinario? E fra sessantenni si preferirà il padre di famiglia con nipoti a carico? E l’ottantenne immunodepresso e a carico del sistema sanitario? Gli inutili e i dannosi sono i primi pezzi di cui quelli si liberarono allora.

Gabriella Grasso