martedì , Aprile 13 2021

L’ultima lezione di Giovanna Maria all’Università popolare di Leonforte

Leonforte. La lezione dell’Università Popolare di lunedì…Così cominciavano gli articoli, che il martedì mattina la prof. Giovanna Maria condivideva puntualmente sulla sua pagina Facebook e su quella dell’Università Popolare con il commento: “la cronaca fedele della lezione di lunedì”. Le lezioni all’Università Popolare sono state sospese i primi di marzo, come ogni altra attività che presupponga assembramenti pericolosi per la minaccia Covid-19. L’ultima lezione si è tenuta il 2 marzo e fra le altre cose si parlò di diffidenza derivata dalla paura. La professoressa Giovanna Maria raccontò con leggerezza, che mai scadeva nella superficialità, aneddoti e “cunti” e senza accademismi e verbosi nozionismi ammaliò. Giovanna era così, curiosa del contemporaneo e appassionata della tradizione. Orgogliosa del suo paese, che bene conosceva. Ogni lezione cominciava con l’aggiornamento delle cose paesane e dopo, solo dopo, si passava al Paese, perché l’immanente è necessario all’universale. Le lezioni venivano preparare con scrupolo e cura dai “professori” di turno incaricati da lei di approfondire questo o quell’altro spunto di riflessione nato dall’attuale momento storico. A cucire l’oggi con ieri era lei, raccontando di questo o quello e di come agendo e facendo quelli fecero la storia. L’Università Popolare proseguirà le sue lezioni quando questo tempo sospeso finirà, ma mancheranno i tuoi fragorosi rimproveri per i discoli, che chiacchierando disturbavano e mancherà la tua capacità di insegnare divertendo. Resterà a noi il piacere di sapere e la fierezza di fare comunità nella condivisione della conoscenza.
Addio Presidente.

Gabriella Grasso