mercoledì , Aprile 14 2021

Un laboratorio Covid-19 anche al Chiello di Piazza Armerina, si spera non faccia stessa fine laboratorio di Caltanissetta

Con nota 10974 del 24/03/2020, l’Assessorato della Salute Dipartimento Regionale per le attività Sanitarie Epidemiologico Servizio 4 “Igiene Pubblica e Rischi Ambientali”, ha inviato comunicazione al Direttore Generale dell’Asp di Enna Dott. Iudica e p.c. ai Direttori dei Laboratori di Riferimento Regionale, con la quale si autorizza ad attivare per la ricerca del coronavirus, un laboratorio presso il P.O. “Chiello” di Piazza Armerina. Si comunica altresì che “ in caso di esiti positivi e /o dubbi, il campione deve essere spedito per la verifica di II livello presso i laboratori di riferimento regionale. L’elenco dei tamponi effettuati (anche negativi) deve essere trasmesso con cadenza giornaliera allo scrivente Servizio”. L’onorevole Lantieri, annuncia l’autorizzazione sul suo profilo Fb, “Come anticipato ecco il decreto da parte della Regione per l’attivazione dei laboratori per la ricerca Covid presso il P.O. “Chiello” di Piazza Armerina”. Ora speriamo bene, speriamo che oltre i tamponi arrivino anche i reattivi per poter essere operativi al cento per cento, speriamo anche che il laboratorio del Chiello non faccia la stessa fine del laboratorio di Caltanissetta che, pur avendo i tamponi, non ha mai potuto operare per mancanza di reagenti. Inoltre mi chiedo:” come avrà appreso la notizia il sindaco di Piazza Armerina, che vantava come suo il progetto del laboratorio Covid? Qualcuno, magari la direzione dell’Asp, avrà ritenuto inviargli tale comunicazione? O come vuole far ancora credere dell’esistenza idilliaca con la Regione, gli sarà stato trasmesso nella qualità di massima autorità in campo sanitario? Cosa avrà da comunicarci nel suo prossimo video, che qualcuno si sta prendendo meriti che non gli toccano? E quali meriti dovremmo riconoscere a lei? Alcuni potrebbero rispondere tanto e molti altri nulla…

Anna Zagara