sabato , Gennaio 23 2021

Nissoria: collaborazione sul progetto tra futuro kartdromo ed Autodromo di Pergusa

Incontro tra il sindaco di Nissoria, Armando Glorioso, ed il presidente dell’Ente Autodromo con la possibilità di visionare il progetto quasi definito per la realizzazione di un kartdromo, grazie all’intervento economico del Credito Sportivo con un milione e mezzo, si arriva ora a fatti concreti.

Infatti il sindaco di Nissoria Glorioso assieme ad un ingegnere si presenterà a Pergusa per studiare la pista e le strutture dell’Autodromo di Pergusa, che possono essere di suggerimento nella realizzazione del kartdromo. La pista sarà lunga 1200 metri e larga 10 metri, un impianto sportivo che potrebbe dare una svolta importante e decisiva alla crescita turistico-sportiva di Nissoria. La collaborazione tecnica tra Ente Autodromo di Pergusa e kartdromo potrebbe far nascere un Centro polifunzionale motoristico provinciale, uno dei pochi esempi in Italia con un incremento dell’attività turistico/sportiva di Nissoria. Il progetto, allo stato attuale, viene contestato dal presidente del consiglio Rosario Patti, ma le sue sono contestazioni che non hanno solidità. Il circuito pergusino presenta delle “preziosità tecniche” sia a livello di pista, nettamente migliorata dalla Pirelli, che di strutture a cominciare dai box, dal centro medico e dalla tribuna cronometristi. Il progetto del kartdromo necessità dei correttivi, mancano le vie di fuga, alcune curve sono da correggere, la posizione dei box va modificata perché devono essere vicino alla linea di partenza/arrivo per renderlo efficiente e pratico. Ci potrebbe essere l’ allungamento della pista a 2000 metri ed allora il kartdromo di Nissoria diventerebbe automaticamente internazionale.