sabato , Aprile 17 2021

Villarosa. Sindaco: “Ritengo che questo non sia assolutamente il momento di fare politica” risponde l’opposizione: non si può bloccare il funzionamento e l’operosità del Comune

Villarosa. “Ritengo che questo non sia assolutamente il momento di fare politica. Oggi, a prescindere dei ruoli, delle responsabilità e da tutto, dobbiamo essere uniti per risolvere una priorità che è quella della salute della nostra comunità”. Lo dice il sindaco Giuseppe Fasciana in una diretta streaming, lamentando che vi sono “persone che non esitano assolutamente a fare polemica”. Non si fa attendere la risposta dei consiglieri d’opposizione: “Se è pur vera la delicatezza del momento dovuto al coronavirus, in ogni caso non si può bloccare il funzionamento e l’operosità del Comune”. Le critiche di queste ultime settimane da parte dell’opposizione si sono concentrate sul fatto che l’amministrazione sia “incapace a partecipare a bandi utili per ottenere finanziamenti. Il Comune oltre a non aver partecipato al bando emanato dalla Regione siciliana in favore di tutti i comuni dell’isola per fornire spazi pubblici destinati al gioco, con relative attrezzature idonee, per minori con disabilità, recentemente ha anche snobbato un altro bando emanato dal Gal ”Rocca di Cerere”, che prevedeva un contributo a fondo perduto del 100% con il quale si potevano realizzare nuovi servizi per la valorizzazione e il miglioramento del territorio e per migliorare e rendere più intensa e coinvolgente la fruizione del patrimonio culturale attraverso interventi su edifici e fabbricati da riconvertire a servizio dei turisti. Con questa misura si potevano realizzare centri di informazione e accoglienza turistica, punti visita, musei naturalistici, centri ricreativi e culturali, itinerari e sentieri all’interno di aree naturali e percorsi didattico-naturalistici. Un bando, tra l’altro, la cui scadenza, inizialmente fissata per il 30 aprile 2020, era stata poi prorogata al 31 luglio”. “Un’altra opportunità sfumata per la nostra comunità, dice il consigliere Lorenzo Meli. “La valorizzazione del territorio – afferma Lorena Pignato, consigliera e responsabile provinciale di Diventerà Bellissima – non deve essere tralasciata, specie in un momento difficile come questo, poiché la progettualità è quella che funge da volano per la ripresa anche economica oltre che culturale e turistica del nostro paese”. “Commenta il consigliere Giuseppe Ippolito: Il vero problema è che questa amministrazione dimostra di non avere chiaro un progetto complessivo per il nostro territorio”. “Il punto cruciale – chiosa invece Katya Rapè – è sempre lo stesso: la mancanza di un’idea globale, di una visione complessiva del paese e del suo futuro. L’amministrazione va avanti navigando a vista e perdendo tempo e opportunità”.

Giacomo Lisacchi