martedì , Gennaio 26 2021

Valguarnera: modificato il regolamento per l’assegnazione dei buoni-spesa

Valguarnera. Modificato il regolamento per l’assegnazione dei buoni-spesa in tempo di Covid. La seduta di commissione consiliare, che aveva come punto all’ordine del giorno l’erogazione dei buoni spesa con somme avute dalla regione e dalla protezione civile, ha trovato tutti d’accordo sui criteri per l’erogazione degli stessi. A comunicarlo il presidente della 2^ commissione Luca Bonanno. “Esprimo soddisfazione per la collaborazione avuta sia dai componenti della commissione che dal capogruppo D’Angelo Filippa presenti in aula. L’amministrazione e il responsabile dei servizi sociali- ha comunicato- sono stati aperti e disponibili circa le due modifiche apportate ai criteri che erano stati adottati nella prima ondata di covid, ossia marzo, aprile e maggio 2020”. La commissione ha deliberato l’innalzamento della soglia di giacenza per i cittadini indigenti e ha modificato i criteri inerenti la cifra per ogni minore presente all’interno del nucleo familiare, la stessa verrà erogata per ciascun componente. “Questi sono criteri –prosegue Bonanno- che permettono, a chi in questo momento sta subendo la crisi, di potere avere quel minimo di supporto economico dall’ente per tramite di queste somme ottenute. Speriamo che il momento difficile e triste che stiamo vivendo possa subito essere dimenticato e ritornare a vivere la normalità.” Ma dopo la seduta del consiglio comunale di lunedì sera la giunta si è già riunita per approvare l’avvio dell’erogazione dei buoni che ammontano ad euro 74.000,00, a questi si aggiungono i residui delle somme ancora disponibili. “Presto partiremo – continua la sindaca Draià – con altri servizi importanti che serviranno per dare ossigeno a tutte le famiglie in difficoltà, in settimana pubblicheremo avviso e modulo di domanda. Novità rispetto alla prima consegna dei buoni che le somme verranno direttamente caricate attraverso la tessera sanitaria, eliminando così la consegna diretta da parte delle associazione di volontariato”.

Rino Caltagirone