domenica , Aprile 18 2021

ASP Enna. Prenotazione aperta per il personale scolastico under 55 anni di età

Tanti i docenti che stanno prenotando il vaccino nella nostra provincia. Da ieri pomeriggio, gli operatori delle scuole statali, under 55 anni di età, possono prenotare la somministrazione del vaccino contro il COVID seguendo le stesse modalità previste per gli over 80: numero verde 800 009966 o prenotazione on line sul sito prenotazioni.vaccinicovid.gov.it, raggiungibile anche attraverso il portale siciliacoronavirus.it dedicato dall’Assessorato Regionale della Salute ai cittadini nell’ambito dell’emergenza Coronavirus.

Sul sito siciliacoronavirus.it è possibile infatti collegarsi alla piattaforma di Poste Italiane per prenotare la somministrazione del vaccino, scaricare i moduli richiesti al momento della vaccinazione e avere informazioni corrette e aggiornate in base all’evoluzione della pandemia e ai servizi attivati in riferimento alle fasce di popolazione previste nel cronoprogramma della campagna vaccinale.
In merito alla vaccinazione del personale scolastico, la pagina dedicata offre le seguenti informazioni:
“I cittadini di età pari o inferiore a 55 anni che prestano servizio nelle scuole statali siciliane, attualmente inseriti negli elenchi forniti alla Regione Siciliana dai Ministeri competenti, possono prenotare il vaccino anti Covid-19.
Per la prenotazione è sufficiente la tessera sanitaria e il codice fiscale della persona che intende vaccinarsi.
Con la prenotazione è possibile individuare, in base al proprio CAP, la sede vaccinale più vicina e scegliere la data e l’orario in base alle disponibilità.
Si può effettuare la prenotazione anche tramite Call Center telefonando al numero verde 800 00.99.66 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 09:00 alle 18:00 (escusi sabati e festivi).
Seguiranno aggiornamenti ed estensioni del target vaccinale per il personale dell’intero mondo scolastico (asili comunali, scuole regionali, scuole paritarie di ogni ordine e grado, Enti OIF, etc ) fino alla classe 1956 compresa, cioè per coloro (esclusi i soggetti estremamente vulnerabili) a cui è rivolta la somministrazione del vaccino Astrazeneca che, come disposto dalle nuove normative nazionali, è esteso ai cittadini dai 18 ai 65 anni.”