giovedì , Maggio 13 2021

Troina. All’Arciprete Francesco Tonio Calabrese sarà intitolato il largo riqualificato

Sarà intitolato a Francesco Tonio Calabrese, il sacerdote ed arciprete nato a Troina il 23 aprile del 1930 e deceduto il 13 marzo del 2018, il largo recentemente riqualificato tra piazzale Lazio ed il Convento di Sant’Agostino.
La decisione dell’amministrazione, che a due anni della scomparsa vuole degnamente ricordare ed onorare l’illustre concittadino, che per molti anni ha svolto un importante attività religiosa e culturale, divenendo punto di riferimento per intere generazioni di troinesi e per tutta la comunità, è stata accolta all’unanimità dal consesso civico, nella seduta svoltasi lunedì 27 aprile scorso. “Padre Tonio Calabrese – spiega il sindaco Fabio Venezia – è stato un grande sacerdote, ma anche un troinese autentico che amava profondamente il suo paese, la sua storia e le sue tradizioni. Un uomo di grande fede e umanità, che i troinesi ricordano con affetto e gratitudine”. Grande oratore, psicologo ed insegnante, padre Tonio Calabrese è stato per 21 anni arciprete di Troina, dove ha sempre svolto il suo ministero sacerdotale: subito dopo l’ordinazione, nel 1955, viene assegnato come vice parroco alla chiesa Madre; dal 1968 al 1990 è parroco alla chiesa di San Sebastiano; dal 1990 al 2011, fu parroco e arciprete della chiesa Madre di Troina. Appena concluso l’iter di intitolazione ed ultimati i lavori di riqualificazione, compatibilmente con i limiti e le restrizioni imposte dalla pandemia, il Comune provvederà ad organizzare una cerimonia ufficiale, per omaggiare il suo amato concittadino.