martedì , Ottobre 19 2021

A cosa è costretto un disabile allo stadio di Enna

Enna – Costretti a trasportare la carrozzina su per le scale, fino agli spalti dello stadio comunale dove ieri si è disputata Enna-Giarre: partita valida per la promozione in Serie D, che ha visto un parziale rientro dei tifosi. Per i disabili, però, è stato un calvario: “Bagni chiusi e barriere architettoniche da paura” scrive un tifoso giarrese in trasferta, che ha diffuso pubblicamente una video denuncia su Facebook.


Risponde il direttore generale dell’Enna dottor Mauro Di Natale. “Il tifoso di Giarre e i suoi amici hanno sbagliato tutto perché nel momento in cui hanno comperato i biglietti avrebbero dovuto comunicare la presenza di un disabile e la società avrebbero ospitato il disabile proprio all’interno del terreno di gioco a pochi metri dal campo ed accanto si trova un servizio igienico proprio per i disabili. Ad Enna ci sono diversi disabili che nelle partite dell’Enna assistono alla gara proprio da dentro il campo”.