domenica , Agosto 14 2022

Rizzo (M5S) al forum internazionale di Agira per la pace: “Non più procrastinabile la definizione di una vera difesa europea in sinergia con la Nato”

Agira. “Siamo di fronte ad uno scenario geopolitico in continua evoluzione, come dimostra la crisi in Ucraina, dove è necessario un immediato cessate il fuoco per conseguire una soluzione negoziata e diplomatica della crisi che rispetti l’integrità territoriale e la sovranità dell’Ucraina”.
Lo ha affermato, da remoto, il presidente della commissione Difesa della Camera Gianluca Rizzo al “Forum Internazionale per la pace, la sicurezza & la prosperità” in corso ieri ed oggi ad Agira in provincia di Enna.
Il Forum, al quale partecipano 32 paesi, 23 accademie militari e 75 scuole superiori, è stata l’occasione di un confronto tra gruppi di discussione e un gruppo di studenti selezionati.
Dopo aver illustrato brevemente il ruolo della commissione Difesa, Rizzo ha definito “non più procrastinabile la definizione e l’integrazione di una vera difesa europea, in sinergia con quella della Nato, in grado di garantire la pace e il rispetto del diritto internazionale”.
“La pace – ha detto Rizzo – non è solo la fine o l’interruzione delle violenze, ma deve essere sempre un obiettivo a cui tendere affinché si possano garantire tutti quei fattori ispirati ai principi democratici, di umanità e di equilibrio, necessari a mantenere il rispetto tra noi tutti che siamo cittadini del mondo”.
“Trasformare il conflitto in un confronto senza violenza è la sfida che abbiamo davanti, affinché da questo confronto non più distruttivo sia l’intera società a trarre beneficio”, ha concluso il presidente Rizzo.