venerdì , Maggio 7 2021

Enna, si conclude il workshop “Amore e Psyche” con Cinzia Maccagnano

Enna. Si è da poco concluso il Workshop di perfezionamento dell’attore dal titolo “Amore e Psyche”, con l’attrice e regista Cinzia Maccagnano, della Compagnia teatrale “L’Arpa” di Calascibetta svoltosi nella sede di Enna, e finalizzato alla realizzazione di uno spettacolo finale tratto da Le metamorfosi di Apuleio per le scuole elementari, medie e del biennio superiore. Ma ancora, gli allievi che ne hanno fatto parte, provenienti da più province, come Palermo, la stessa Enna, Siracusa, e persino Cosenza, tardano a scrollarsi di dosso la sensazione di essersi sentiti folli per circa 20 ore, per 4 giorni, nello svolgere gli esercizi più impensabili e nell’esser tornati ad una dimensione “mitica”, e quasi surreale, tale è la distanza psicologica che si suole avere dall’età infante, qui oggetto di ricerca.
A tale scopo è stata fortemente voluta la presenza della psicologa Lara Di Venti, che ha quotidianamente assistito alle ore di sana follia teatrale, per dare il proprio contributo nell’espletazione del messaggio che avrà lo spettacolo finale, coincidente con quello della favola di “Amore e Psyche”, che tratta di numerosi aspetti, come la fiducia e l’amore, che sono fondamentali per l’infanzia e dell’adolescenza. “ Si rende fondamentale oggi, una riflessione sul peso che il teatro, di cui ci occupiamo da anni in ambito scolastico, può avere sui ragazzi e come possa trasmetter loro il valore sano dei sentimenti come la fiducia o l’amore, che condizionano la loro identità nella vita sociale e di tutti i giorni, per questo abbiamo ritenuto importante la presenza di una persona terza, che fosse esperta nel campo della psicologia e della pedagogia; per meglio accompagnar ei nostri ragazzi nel loro percorso di crescita”, ha dichiarato il direttore artistico e responsabile del progetto, prof.ssa Filippa Ilardo; “ma è anche un modo per rivalutare il territorio artisticamente”, ha proseguito la stessa.
“L’intento è quello di far nascere un prodotto su questo territorio per il territorio, dunque riversare su di esso i suoi stessi frutti. E la realizzazione di uno spettacolo affine al workshop costituisce un passo in avanti per dei ragazzi che si stanno o sono già avviati nel teatro, e impegnati in varie compagnie, o che hanno anche sole esperienze teatrali di coro; perché si apprestano a sostenere dei ruoli in un lavoro che potranno vivere da protagonisti” ha dichiarato la regista Cinzia Maccagnano, che ha offerto in questi giorni di lavoro e ricerca, la propria esperienza nell’approccio allo sviluppo di temi classici a teatro, oggetto principale dei suoi lavori con la propria compagnia di giro “La bottega del pane” .

Aurica Livia D’Alotto

Foto Maria Catalano