martedì , Gennaio 26 2021

A Pietraperzia un’atmosfera di terrore per i recenti e numerosi furti

Pietraperzia. Cinque furti in pochi giorni, tra in civili abitazioni e due in campagna, qualcuno effettuato anche con la presenza degli stessi proprietari ha sconvolto Pietraperzia. Nel paese c’è un’atmosfera di terrore, si parla di una banda di ragazzi che effettuata dei raid per appropriarsi di oggetti d’oro e di qualunque cosa è spendibile per fare soldi, probabilmente per acquistare droga. Pietraperzia non ha mai avuto di questo momenti difficili ecco perché mercoledì pomeriggio, il prefetto ha voluto convocare una riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, alla presenza del sindaco Salvatore Emma, del Comandante della Polizia Municipale per effettuare un attento esame della situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica nel comune pietrino proprio in considerazione dei recenti episodi di furto perpetrati in danno di abitazioni private. Nell’ambito del piano di controllo del territorio, è stata disposta un’intensificazione dei dispositivi di vigilanza e controllo a cura delle forze di polizia con il coinvolgimento anche della Polizia Municipale. Il Comitato ha, inoltre, esaminato il progetto di implementazione dell’impianto di videosorveglianza preesistente, presentato dall’ente civico e finanziato con fondi comunali, esprimendo parere favorevole in ordine alla realizzazione dell’intervento. La presenza dell’impianto di videosorveglianza potrebbe risultare un deterrente molto importante per controllare le zone più importati del comune, ma è anche importante che carabinieri e vigili urbani tengano sotto controllo le zone più a rischio del comune per evitare che episodi di questo genere possano ripetersi. I carabinieri, intanto, stanno svolgendo accurate indagini per cercare di individuare gli autori di questi furti.