lunedì , Gennaio 25 2021

Calascibetta. Riapertura SS 290 prospettato utilizzo strada comunale a monte del costone roccioso

Enna. Si è tenuta ieri in Prefettura, presieduta dal Prefetto, dott.ssa Clara Minerva, una riunione del Tavolo tecnico per il rischio idrogeologico, allargato alla partecipazione della Soprintendenza ai BB.CC.AA. e all’Anas – Settore strade statali – nel corso della quale sono state esaminate le note problematiche derivanti dalla chiusura della S.S. 290 ed, in particolare, i disagi che l’interdizione al transito provoca nei confronti dei residenti della frazione di “Cacchiamo” e degli abituali fruitori di detta arteria stradale. Nel corso dell’incontro, i componenti tecnici del suddetto Tavolo hanno individuato, quale migliore soluzione percorribile in termini di costi e tempistica, l’ipotesi progettuale di utilizzare la strada comunale ubicata a monte del costone roccioso interessato dal movimento franoso. E’ stato, pertanto, definito un crono programma degli interventi che prevede entro il prossimo 15 novembre la predisposizione, da parte dell’Anas, in collaborazione con gli uffici tecnici comunali di Villarosa e Calascibetta, di un progetto esecutivo, nonché la successiva Conferenza di Servizi che verrà fissata dai RUP competenti presumibilmente entro i primi del mese di dicembre. Per l’esecuzione delle opere, l’Anas ha previsto un periodo lavorativo di 30 giorni, salvo eventuali proroghe connesse alle condizioni meteorologiche avverse. A margine dell’incontro, il Prefetto e i componenti del tavolo tecnico hanno incontrato il Presidente del “Comitato S.S.290” al quale sono state riferite le risultanze dell’incontro.