martedì , Aprile 13 2021

Enna. Incontro in Prefettura su problematica lavoratori forestali

Enna. C’è stato un altro incontro, ieri mattina, tra il prefetto, Clara Minerva, e i rappresentanti sindacali dei forestali Nunzio Scornavacche per la Cgil, Massimo Bubbo per la Cisl e Enzo Saverino dell’Uil per affrontare le problematiche relative sia al pagamento delle spettanze arretrate e poi alla ripresa del lavoro, che è stato sospeso lunedì improvvisamente e che ha provocato la protesta dei lavoratori che si sono riuniti lunedì mattina davanti gli uffici della Forestale. L’incontro di ieri mattina in Prefettura ha chiarito parecchie situazioni a cominciare della rivisitazione dei progetti da parte del dirigente provinciale, Nunzio Caruso, così come era stato suggerito dal dirigente regionale, responsabile del settore, ingegnere Pietro Lo Monaco,che è chiamato a diminuire le spese. Il problema più importante per ora è quello di avere dei progetti cantierabili e di assicurare con una certa urgenza la ripresa del lavoro per potere avere la possibilità di completare le giornate lavorative, che allo stato attuale sono a rischio. Dopo i due incontri in Prefettura qualche spiraglio positivo è venuto fuori perché c’è stato l’impegno del Prefetto ed anche del dottor Caruso, che velocemente ha messo gli uffici tecnici a lavorare ed è già pronto questa mattina a portare i progetti riveduti e ridimensionati così come hanno voluto da Palermo. Per quanto riguarda il pagamento delle spettanze arretrate la documentazione è già partita per Palermo e si potrebbe anche arrivare ad avere questi soldi prima di Ferragosto dando una certa tranquillità economica ai lavoratori forestali che stanno vivendo momenti difficili perché non possono mantenere le loro famiglie. I tre segretari di categoria, Scornavacche, Bubbo e Savarino ce l’hanno messa tutta per risolvere questi problemi e probabilmente qualche risultato positivo si incomincia a intravedere, perché entro la settima si dovrebbe avere qualche soluzione positiva.