lunedì , Marzo 8 2021

Sindaco Aidone potrebbe riconfermare le cariche degli assessori uscenti, attesa per il posto della dimissionaria Schilirò

Aidone. C’è grande attesa per la formazione della nuova giunta da parte del Sindaco Enzo Lacchiana dopo l’azzeramento avvenuto domenica scorsa, alle 22, in concomitanza con la chiusura dei seggio elettorale. Alle stessa ora, l’assessore comunale Serena Schillirò rendeva noto, sulla piazza virtuale, le sue dimissioni dalla carica, inviandole giovedì 2 novembre al Sindaco con raccomandata A/R (pervenute al Comune il 7 novembre ndc). Sono trascorsi alcuni giorni ma della costituzione della giunta ancora non si ha contezza. Il Sindaco naturalmente deve provvedere quanto prima perché non può deliberare al momento alcun atto. Inoltre, martedì prossimo (14 novembre), c’è consiglio comunale con diversi punti all’odg tra cui la trattazione delle bollette Tari 2017, dopo la richiesta avanzata dal Comitato cittadino. Al momento, su possibili nuovi assessori si sa ben poco. Le voci su una possibile formazione di giunta vedrebbero riconfermate le cariche degli assessori uscenti: Giustra, Palermo e Mendola. Ma l’attesa sicuramente è rivolta tutta per il posto vuoto della Schillirò. Sull’operazione effettuata dal Primo cittadino, interviene l’assessore uscente ai Lavori pubblici Sarino Mendola (Pd) che afferma: ”Intanto è nelle prerogative del Sindaco azzerare, nominare assessori, confermare. Secondo me ha fatto benissimo a creare l’occasione per un briefing dell’attività amministrativa visto le nuove opportunità amministrative che ci saranno da qui ai prossimi due anni. Ricordo che Aidone sarà nel 2018 un cantiere a cielo aperto per cui c’è bisogno di grande lavoro e di grande dedizione da parte di tutti e di grande coscienza e consapevolezza”. E sull’azzeramento operato ad urne chiuse, prima di sapere il risultato del voto, sottolinea: ”Dal punto di vista politico ha fatto anche bene togliere l’eventuale verifica di governo dal balletto di cifre delle regionali, voti e chiacchiere personali riportando tutto su una dialettica e su temi ben precisi che ha esposto in modo chiaro nel suo comunicato stampa. Ritengo che sia un’occasione di apertura all’intera comunità, a tutte le forze politiche che hanno a cuore Aidone e tutti ci dovremmo misurare su quei temi e quelle sfide che ha lanciato il Sindaco e su come rendere Aidone una grande Comunità che non perde nessuna occasione per evolversi e arricchirsi culturalmente, economicamente e migliorare la condizione dei ceti meno abbienti.

Angela Rita Palermo