domenica , Gennaio 24 2021

Autodromo di Pergusa, preoccupante silenzio. A rischio stagione 2020, per ora è solo uno stipendificio

Enna. Tra quindici giorni l’Autodromo di Pergusa dovrebbe aprire i battenti per ospitare un’altra giornata di prove libere, poi il “Test Drive“, ma sul futuro dell’Autodromo ennese c’è un silenzio preoccupante perché se non si eseguono i lavori nella tribuna coperta per renderla ospitabile salta completamente la stagione agonistica 2020, che sulla carta prevede due manifestazioni internazionali ed almeno tre manifestazione a carattere nazionale. Qualche mese fa si sono incontrati amministrazione comunale e il presidente dell’Ente Autodromo per discutere sui lavori alla tribuna coperta ed è stata data assicurazione che i soldi ci sono e che i lavori saranno fatti. Sino a questo momento non si è fatto niente e la preoccupazione che anche nel prossimo anno non ci saranno gare automobilistiche titolate rimane quasi con certezza.
Un’altra stagione sotto tono significherebbe ridurre il circuito ennese ad un centro automobilismo regionale, senza manifestazione di un certo rilievo e si rischia di scomparire a livello nazionale ed internazionale e sicuramente non è questo l’obiettivo dell’amministrazione comunale, l’autodromo di Pergusa è una delle perle più importanti che il capoluogo ennese possiede e che può essere una risorsa socio-economica sportiva (e, non solo) importane, per ora è solo uno stipendificio.