martedì , Gennaio 26 2021

Al Castello di Lombardia la manifestazione Penalty Awards, premiati i migliori del calcio siciliano

Enna. Lo spiazzale antistante il Castello di Lombardia è stata la location della manifestazione “Penalty Awards, che rappresenta il premio più importante del calcio dilettantistico siciliano.

La manifestazione è organizzata da “Play Village” con il patrocinio dell’assessorato allo sport del comune ennese, del Comitato regionale della Figc, presentata dal giornalista Ettore Tortorici, autore e conduttore della manifestazione. Questa manifestazione ha concluso la stagione agonistica del calcio siciliano anche se è stata interrotta dal coronavirus. In lizza ci sono stati i migliori atleti, allenatori, dirigenti dei campionati di Eccellenza, Promozione e prima categoria ed in questa lunga lista purtroppo è mancata la segnalazione di società ed elementi che appartengono al calcio ennese. Premiato il Ravanusa, in quella squadra c’era l’ennese Aldo De Maria tra i migliori attaccanti siciliani. Per l’occasione erano presenti il presidente regionale della Federcalcio, Santino Lo Presti, provinciale, Roberto Pregadio, gli assessori comunali Dante Ferrari e Francesco Colianni. I premiati sono stati segnalati dai vari comitati provinciali dell’Aiac, da giornalisti sportivi e dalla redazione di Penalty. Nel corso della manifestazione sono stati assegnati cinque premi speciali “alla carriera” e tra questi il premio stampa che è stato assegnato a Leonardo Lodato, capo servizio cultura de “La Sicilia”, ad Armando Pantanelli, ex capitano del Catania Calcio, al cabarettista Gino Astorina ed ad Angelo Maugeri, editore di Futura Press, un premio speciale è andato al gruppo del reparto di malattie infettive dell’Ospedale Cannizzaro di Catania, protagonista nella lotta contro il coronavirus. A ritirare il premio sono stati il direttore del reparto Carmelo Iacobello e il direttore generale dell’Azienda Cannizzaro Salvatore Giuffrida